Lo stipendio di novembre 2019 verrà accreditato in anticipo, mentre il cedolino sarà visibile poco prima su NoiPa. Dai primi del mese è possibile vedere l'importo dello stipendio al netto, ovvero l'ammontare dell'ultima rata spettante nella sezione "Consultazione pagamenti". Anche il prossimo mese l'accredito avverrà in anticipo e sarà presente la tredicesima. Il motivo dell'anticipo dell'accredito di novembre sta nel fatto che il 23, data canonica di pagamento, cade di sabato e dunque si anticipa al primo giorno utile.

Cedolino stipendio novembre, le date

Il personale scolastico, docenti e Ata, con contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato (supplenza al 30 giugno o 31 agosto) riceverà lo stipendio di novembre il 22. Il cedolino si potrà visualizzare ed eventualmente scaricare a ridosso dell'accredito, nella sezione personale di NoiPa. Prima di poter vedere il cedolino, è tuttavia possibile visualizzare l'importo dello stipendio accedendo all'area riservata del portale, nella sezione "Self service", cliccare su "Consultazione pagamenti", inserire poi l'anno e il mese di riferimento e così sarà possibile vedere lo stipendio netto.

Per i dettagli si dovrà invece attendere la pubblicazione del cedolino, che generalmente avviene a metà mese.

Queste le date di esigibilità previste:

  • venerdì 22 novembre: pagamento rata ordinaria;
  • mercoledì 27 novembre: accredito stipendio comparto sanità;
  • entro dieci giorni lavorativi dall'emissione speciale per il personale VVF e per le supplenze brevi e saltuarie.

L'accredito avverrà in base alla disponibilità del proprio istituto bancario. Il cedolino, in formato elettronico, ha una struttura standard e su NoiPa è possibile consultare la guida alla sua lettura. Le emissioni effettuate da NoiPa mensilmente sono tre: ordinaria, speciale e urgente.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Scuola Pubblica Amministrazione

Stipendio novembre 2019

Lo stipendio di novembre contiene ancora le addizionali regionali e comunali, che non saranno invece presenti il prossimo mese, quando arriverà la gratifica natalizia, ossia la tredicesima. Quest'ultima sarà accreditata con lo stipendio di dicembre con largo anticipo rispetto agli altri mesi, come di solito avviene per l'ultimo mese dell'anno. Nello stipendio di novembre è presente anche l'indennità di vacanza contrattuale. Questa sarà erogata a docenti e personale Ata fino al rinnovo del contratto, con il quale dovrebbero arrivare i veri aumenti stipendiali, ma su cui, al momento, non si hanno notizie.

Gli aumenti per il personale scolastico dipenderanno dalle risorse messe a disposizione nell'ormai prossima legge di Bilancio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto