Dopo giorni d'attesa, a partire dal 17 dicembre, i candidati che hanno sostenuto la prova preselettiva del corso-concorso Ripam indetto dalla Regione Campania sia per diplomati che per laureati possono visualizzare online la correzione del proprio questionario.

I test, infatti, sono stati caricati sul sito ripam.cloud. Ogni candidato potrà prendere visione degli atti inserendo le credenziali personali (codice fiscale e password). Dopo aver effettuato l'accesso, si dovrà selezionare il concorso al quale ci si è iscritti, ovvero categoria C per diplomati in vista dell'assunzione di 1.225 unità di personale, o categoria D per laureati per l'inserimento di 950 unità di personale.

Accesso al test corretto: selezionare la voce 'Vai agli atti'

Dopo aver effettuato il login a ripam.cloud, bisognerà cliccare alla voce "Vai agli atti" nella sezione del concorso al quale si è preso parte, ovvero "Accesso agli atti" presente nel menù principale. A questo punto compariranno il foglio a lettura ottica ed il fascicolo delle domande.

I candidati potranno controllare così il punteggio attribuitogli, ricordando che per ogni risposta corretta è stato assegnato un punto, per le risposte non date o per quelle in cui sono state marcate due caselle zero punti, mentre in caso di errore bisogna sottrarre -0,33.

Inoltre, c'è da precisare che Ripam, sempre a partire dal 17 dicembre, ha pubblicato i nuovi elenchi relativi agli ammessi alle prove scritte della categoria D. La commissione ha provveduto alla riattribuzione del punteggio di ciascun elaborato.

Infine, è stato rivolto un invito a tutti i candidati che dovranno sostenere la prova scritta (che si dovrebbe tenere intorno alla metà di gennaio) a consultare regolarmente il sito internet riqualificazione.formez per controllare costantemente il diario nel quale verranno indicati la sede, il giorno e l'ora in cui ci si dovrà presentare per il prossimo step.

Coloro i quali risulteranno assenti al momento della prova verranno esclusi automaticamente dal concorso.

Ricordiamo che lo scritto si baserà su 60 domande a risposta multipla e che per superarlo si dovrà raggiungere la soglia minima di 21/30. Per ogni risposta corretta verrà riconosciuto un punteggio pari a 0,50 punti, nessuno per risposte non fornite o con doppia marcatura, mentre in caso di errore è prevista la sottrazione di 0,15 punti.

Successivamente verrà pubblicata la graduatoria provvisoria di merito delle persone ammesse che potranno così accedere alla fase di formazione e rafforzamento.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!