Boom di concorsi comunali a tempo indeterminato: in questo mese, infatti, il Comune di Cagliari ha pubblicato un bando per 108 diplomati, mentre i posti messi a disposizione dal comune di Ravenna sono 61. Vediamo quindi quali sono i requisiti richiesti, come fare domanda e l'iter della selezione.

Nuovo concorso Cagliari 2020: si cercano ben 108 nuovi impiegati

Per quanto riguarda il Comune di Cagliari, con i nuovi bandi appena pubblicati si cercano non solo amministrativi, ma anche tecnici e informatici, assieme a dei geometri.

I posti sono così smistati:

  • 61 posti sono riservati alla figura di istruttore amministrativo contabile, categoria C, posizione giuridica ed economica iniziale C1;
  • 6 posti riguardano invece il ruolo di collaboratore amministrativo informatico, cat. B, posizione giuridica ed economica iniziale B3;
  • 2 posti riguardano il collaboratore tecnico professionale, cat. B, posizione giuridica ed economica iniziale B3;
  • 9 posti sono relativi al ruolo di istruttore informatico – programmatore, cat. C, posizione giuridica ed economica iniziale C1;
  • 30 posti sono per l'istruttore tecnico geometra – perito edile, cat. C, posizione giuridica ed economica iniziale C1.

Per partecipare ai nuovi concorsi al Comune di Cagliari occorreranno i seguenti requisiti generici e specifici: età non inferiore ai 18 anni; cittadinanza italiana o di altro stato U.E., possesso del titolo di studio, ossia del diploma di scuola superiore di secondo grado (maturità), idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni a cui la procedura si riferisce, pieno godimento dei diritti civili e politici.

Le domande di ammissione devono essere presentate entro il 13 febbraio tramite la piattaforma disponibile sul sito del Comune di Cagliari, www.comune.cagliari.it, nella sezione Bandi di concorso. Quanto alle prove d'esame, quasi sicuramente ci sarà una prova preselettiva con quesiti a risposta multipla, sia basati sulla preparazione generale, sia basati sulla soluzione di problemi (ragionamento logico, deduttivo, numerico).

Le prove successive sono due e consistono in:

  • una prova scritta o anche pratica o a contenuto teorico (su elementi di diritto costituzionale e di diritto amministrativo; elementi di diritto civile, di diritto penale e procedura penale, disciplina del rapporto contrattuale di pubblico impiego, contratti pubblici di forniture, servizi e lavori; normativa in materia di privacy). Per l’ammissione alla prova orale i candidati dovranno riportare nella prova scritta una votazione non inferiore a 21/30.
  • una prova orale consistente in un colloquio interdisciplinare anche sulla conoscenza della lingua inglese, di livello almeno B1. La prova orale si intende superata per i candidati che ottengono la votazione minima di 21/30.

La graduatoria finale degli idonei sarà formata secondo l’ordine del punteggio complessivo conseguito da ciascun candidato.

Tale punteggio è ottenuto sommando il voto della prova scritta con la votazione conseguita nella prova orale.

Comune Ravenna 2020: bando per 61 laureati e diplomati

Il Comune di Ravenna ha pubblicato due diversi bandi per nuove assunzioni a tempo indeterminato. In dettaglio, si cercano 43 istruttori (cat C posizione economica C.1) e 18 istruttori direttivi vigilanza cat. D posizione economica D1. Precisiamo che l'istruttore direttivo di vigilanza non è un vigile urbano. Per partecipare al nuovo concorso da 48 istruttori è richiesto il diploma di scuola superiore. Per il concorso da istruttore direttivo vigilanza, invece, è richiesto un qualsiasi titolo di laurea almeno triennale.

Le selezioni potrebbero essere precedute da una prova preselettiva che verterà su domande di tipo psicoattitudinale (logica) e/o cultura generale e/o le materie richieste per la successiva prova scritta, tecnico professionale che si terrà il 9 marzo, orale e psicoattitudinale. Ciascuna prova si intende superata se si consegue un punteggio di almeno 21/30. La domanda deve essere presentata entro e non oltre il 10 febbraio tramite il sito web del comune di Ravenna. Quanto allo stipendio, possiamo dire che quello di un B1 si aggira sui 1.250 € mensili, quello di un C1 sui 1.350 € mensili.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!