Con la Gazzetta Ufficiale del 25 febbraio 2020 è stato indetto un nuovo concorso per 3581 assunzioni di Allievi Carabinieri in ferma quadriennale. Parte di questi reclutamenti (2449) saranno riservati ai volontari in ferma prefissata di un anno e ai volontari in ferma prefissata quadriennale attualmente in servizio, mentre 1100 posti saranno riservati ai cittadini italiani che non abbiano superato il 26esimo anno di età. La candidatura dovrà pervenire necessariamente entro e non oltre il 26 marzo 2020.

Concorso Carabinieri per 3581 reclutamenti: i requisiti richiesti

Il bando di concorso per Allievi Carabinieri rende noti i requisiti necessari alla partecipazione. Alla riserva di 2449 posti potranno partecipare tutti i cittadini che:

  • Siano volontari in ferma prefissata di un anno in servizio continuativo da almeno 5 mesi o volontari in ferma prefissata quadriennale;
  • Alla data utile per la presentazione della domanda di candidatura, non abbiano superato il 28esimo anno di età. Per la riserva di 1100 posti il limite anagrafico è compreso tra i 18 e i 26 anni;
  • Godano dei diritti civili e politici;
  • Siano in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado (ai militari in servizio e in congedo è richiesto un diploma di scuola secondaria di primo grado) conseguito al termine di un corso di studi quinquennale;
  • Siano in possesso di condotta incensurabile e non abbiano in atto procedimenti per delitti non colposi.

Tutti i requisiti richiesti sono specificati nel decreto n.16 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 febbraio 2020, nella sezione dedicata ai concorsi ed esami 4 serie speciale.

Reclutamenti Allievi Carabinieri: come inoltrare la domanda

La domanda di partecipazione al concorso dovrà necessariamente essere presentata online, avvalendosi della procedura disponibile nell'area concorsi del sito ufficiale dell'Arma dei carabinieri entro il termine perentorio di trenta giorni a decorrere dalla data di pubblicazione in Gazzetta del presente bando, quindi entro e non oltre il 26 marzo 2020.

Per procedere con l'invio della candidatura, i cittadini in possesso dei requisiti elencati nei paragrafi precedenti dovranno munirsi di identità digitale (SPID) con livello di sicurezza 2 o in alternativa di un idoneo lettore di smart-card installato nel computer abilitato all'utilizzo di carta nazionale dei servizi da attivare nei sportelli pubblici preposti. Una volta autenticato nel sito, il concorrente dovrà compilare tutti i campi presenti seguendo i passaggi indicati dalla procedura.

Il candidato dovrà indicare due indirizzi email validi, posta elettronica standard, su cui riceverà una copia della domanda di presentazione, posta elettronica certificata (PEC) su cui inviare e ricevere le comunicazioni attinenti la procedura concorsuale e dovrà caricare una fototessera in formato digitale.

Segui la nostra pagina Facebook!