La Banca d'Italia ha indetto un nuovo concorso pubblico per l'assunzione di 105 nuove figure professionali da inserire nei vari ruoli. In particolare, la selezione sarà finalizzata al reclutamento di 10 Assistenti profilo amministrativo discipline economiche, 10 Assistenti profilo amministrativo discipline giuridiche, 20 Assistenti specializzati in discipline statistiche, 25 Assistenti profilo tecnico e infine 40 Vice assistenti profilo amministrativo.

La novità del 30 marzo 2020 è la proroga al 18 giugno della scadenza del suddetto concorso, inizialmente prevista per il 5 aprile. La decisione è stata presa in virtù dello spostamento al 15 giugno dell'ultima sessione di laurea dell'anno accademico 2018/2019.

Assunzioni Banca d'Italia: i requisiti richiesti

La partecipazione al concorso della Banca d'Italia è subordinata al possedimenti di specifici requisiti. Potranno partecipare al reclutamento tutte le persone che:

  • Abbiano un'età non inferiore ai 18 anni;
  • Cittadinanza italiana o di qualsiasi altro paese facente parte dell'Unione Europea. Ai cittadini di uno stato estero sarà altresì richiesta una buona conoscenza della lingua italiana;
  • Idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni per le quali ci si candida;
  • Godimento diritti civili e politici;
  • Non essersi resi protagonisti di comportamenti non idonei con le funzioni da svolgere in Banca d'Italia;
  • Agli Assistenti di tipo amministrativo con orientamento economico sarà richiesto un diploma di scuola secondaria della durata di 5 anni o una laurea in scienze dell'economia e scienze economiche. Agli Assistenti con orientamento nelle discipline giuridiche sarà richiesto un diploma quinquennale o una laurea in Scienze dei servizi giuridici.

Tutti i requisiti richiesti (differenti per ogni profilo professionale messo a concorso) sono consultabili nell'indirizzo della Banca d'Italia nella sezione "lavorare in Banca d'Italia".

Le prove d'esame

L'esame per il reclutamento di 105 figure professionali da inserire nel personale della Banca d'Italia sarà composto da una prova scritta e una orale. La prova scritta (per tutti i profili professionali ad eccezione dei Vice assistenti) consisterà nello svolgimento di tre quesiti a risposta sintetica aventi ad oggetto le materie indicate nei programmi d'esame e di un breve elaborato in lingua inglese.

La prova scritta per i candidati al ruolo di Vice assistenti profilo amministrativo sarà composta da 100 domande a risposta multipla nelle materie indicate nel programma. La prova orale consisterà in un colloquio con le medesime materie delle precedenti prove e da una conversione in lingua inglese.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!