Dopo alcune indiscrezioni è stato emanato nell'ultimo numero della Gazzetta Ufficiale e sul sito istituzionale del Comune di Genova un nuovo concorso, per l'assunzione di 10 posti di funzionario socio educativo culturale, a tempo pieno e indeterminato. Tutti gli interessati dovranno inviare la domanda di partecipazione esclusivamente per via telematica, collegandosi alla pagina web del sito del Comune di Genova, entro il 2 marzo 2020. La figura professionale che il comune ricercherà dovrà possedere elevate competenze in ambito pedagogico e sul tema dell’organizzazione del lavoro, presso gli asili nido e scuole delle infanzia anche in un contesto complicato che riguarda situazioni di disagio sociale.

Titoli di studio richiesti

Possono prendere parte al concorso i cittadini italiani o di uno degli Stati dell'Unione Europea che abbiano conseguito: un Diploma di Laurea (vecchio ordinamento) in Pedagogia, Scienze dell’Educazione o Psicologia, oppure altri titoli afferenti, quali: una Laurea specialistica o magistrale (nuovo ordinamento) in Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi; Psicologia; Scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua o Scienze pedagogiche.

Prova preselettiva e prova d'esame

Le prove d'esame potranno essere precedute da una prova preselettiva che consisterà in un questionario a risposta multipla avente ad oggetto le materie indicate come programma delle prove (scritte ed orali). A suddetta prova i candidati dovranno essere muniti di un documento d’identità, dell'istanza di iscrizione stampata e firmata dall'interessato e dalla ricevuta originale della tassa di € 10,00.

Saranno ammessi a partecipare alle prove d’esame i 100 candidati che avranno ottenuto il miglior punteggio. Per quanto riguarda gli esami consisteranno in due prove scritte, che comprenderanno materie in ambito psicopedagogico; principi di pedagogia dalla seconda metà del 1900; concetti di contesto in educazione e ambiente, teoria dei sistemi complessi e conoscenze sociologiche sul fronte delle trasformazioni dei modelli familiari e caratteristiche delle reti sociali e altre materie come indicato nel bando.

Mentre la prova orale verterà, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta su argomenti di diritto amministrativo e l'accertamento della conoscenza di base dell’uso delle seguenti applicazioni informatiche.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!