Sono molteplici i bandi di concorso che saranno pubblicati durante l'arco del 2020 e che porteranno all'assunzione di migliaia di persone. L'anno in corso, infatti, rappresenta un momento davvero proficuo per tutti coloro che ambiscono ad iniziare una carriera nel settore pubblico.

Le pubbliche amministrazioni che hanno in programma nuove assunzioni sono molteplici e tra queste bisogna sicuramente considerare quelle previste al Ministero della Giustizia, che secondo i calcoli dovrebbero raggiungere le 4000 entrate.

I bandi di concorso di prossima pubblicazione dovrebbero essere destinati sia a candidati in possesso di un titolo di laurea sia ai soli diplomati, mentre per conoscere maggiori dettagli sui requisiti di partecipazione sarà necessario attendere la pubblicazione dei bandi in Gazzetta Ufficiale, cosa che dovrebbe presumibilmente avvenire in primavera, tra i mesi di aprile e maggio.

In arrivo posti per 2700 cancellieri

Parte delle assunzioni previste presto il Ministero della Giustizia, saranno riservate a candidati che andranno a ricoprire il ruolo di cancellieri.

I posti dedicati a questa figura professionale saranno ben 2700 e per poter accedere alle procedure concorsuali sarà sufficiente il diploma di scuola superiore.

Le figure selezionate saranno assunte con un contratto a tempo indeterminato e saranno chiamate a svolgere attività specifiche, quali redazione e sottoscrizione di verbali, rilascio di documenti, ricezione di atti cartacei e telematici.

Le altre figure ricercate

Delle quattromila assunzioni previste, tolte quelle riservate ai cancellieri, le restanti saranno suddivise tra direttori amministrativi, assistenti tecnici e impiegati da assumere a tempo determinato.

I direttori amministrativi saranno circa 400 e per poter concorrere a questa posizione sarà necessario che il candidato abbia conseguito il titolo di laurea in specifici settori indicati nel bando di concorso di prossima uscita.

Coloro che andranno a ricoprire questa posizione, si occuperanno di formare il personale e di coordinare le varie cancellerie.

Circa 237 assunzioni, invece, saranno riservate ad assistenti tecnici, in particolare geometri.

In ultimo, il Decreto legge Sicurezza Bis ha autorizzato l'assunzione a tempo determinato di circa 800 unità, che verranno impiegati per smaltire il lavoro arretrato relativo a procedimenti di esecuzione di sentenze penali di condanna.

In ogni caso, per tutte le figure citate, sarà necessario attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando di concorso, per avere informazioni più precise riguardo le procedure concorsuali e i requisiti di partecipazione.

Segui la nostra pagina Facebook!