L'AGCM, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha pubblicato un bando di concorso relativo alla selezione di 16 giovani giuristi interessati a svolgere la pratica forense presso i propri uffici.

La ricerca è rivolta nei confronti di laureati che abbiano intenzione di svolgere il praticantato, per una durata massima di un anno e mezzo; le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 17 febbraio.

Caratteristiche dl praticantato presso l'AGCM

Come già precedentemente anticipato, il praticantato avrà una durata massima di un anno e mezzo e non sarà prorogabile oltre i 18 mesi.

Durante l'arco di questo periodo, a ciascun candidato selezionato saranno concesse sei settimane di riposo; le assenze per malattia che siano superiori ai sette giorni, dovranno essere giustificate da un certificato medico.

Successivamente alla procedura di selezione, i candidati saranno ripartiti tra le varie Unità organizzative dell'Autorità in ordine di graduatoria.

Lo svolgimento del praticantato non configura un rapporto di lavoro; tuttavia, per ogni mese di attività svolta, ciascun candidato riceverà un contributo economico di 1000 euro a titolo di rimborso spese.

Al termine dei 18 mesi, riceverà un attestato riepilogativo delle attività svolte principalmente, redatto dall'Unità organizzativa a cui il soggetto interessato era stato assegnato.

Requisiti e modalità di partecipazione alla selezione

Per concorrere all'assegnazione di uno dei posti messi a concorso dall'Autorità Garante della concorrenza e del mercato, sarà necessario essere in possesso di determinati requisiti, tra cui:

  • titolo di laurea in materie giuridiche,
  • votazione di laurea non inferiore a 105 su 110;
  • avere esperienze di natura formativa e professionale inerente ai temi trattati dall'Autorità;
  • non aver già effettuato un periodo di praticantato presso l'Autorità;
  • aver conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense;
  • non aver già compiuto i trent'anni di età al momento della pubblicazione in Gazzetta del bando dell'iniziativa.

Alla domanda di partecipazione, il candidato dovrà allegare un abstrac della tesi di laurea, una lettera di presentazione in cui si spieghino i motivi per i quali si ha interesse a svolgere il praticantato presso l'Autorità e una copia del proprio documento di riconoscimento.

L'invio della domanda di partecipazione dovrà essere effettuato entro le ore 18.00 del prossimo 17 febbraio, secondo le modalità disposte nel bando di concorso, reperibile sul sito dell'AGCM, che i candidati interessati sono invitati caldamente a consultare.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!