Nella Gazzetta Ufficiale n. 22 del 17 marzo 2020 è stato pubblicato il nuovo bando di concorso per l'arruolamento di 14 tenenti in servizio permanente dell'Esercito Italiano. Stando a quanto riportato dal bando, tutti i cittadini italiani che intendono partecipare alle procedure di selezione dovranno inoltrare la domanda entro il 16 aprile 2020.

Nuovo concorso per l'arruolamento di 14 tenenti dell'esercito

I posti messi a concorso sono così ripartiti: cinque tenenti saranno destinati al Corpo degli Ingegneri, sei al Corpo sanitario, mentre i restanti tre posti sono per il Corpo di Commissariato.

Per partecipare alla procedura di selezione, gli Ufficiali in ferma prefissata delle Forze Armate viene richiesto il compimento del 40esimo anno di età mentre gli Ufficiali in ferma prefissata dell'Arma dei Carabinieri non devono aver superato il 34 esimo anno di età.

I requisiti

Al concorso potranno partecipare anche tutti i cittadini italiani che non abbiano superato il 35 esimo anno di età e che siano in possesso dei diritti civili e politici, oltre a non essere stati destituiti o dispensati dagli uffici della Pubblica Amministrazione e non aver riportato condanne penali.

Tra i requisiti richiesti, anche il possesso della Laurea magistrale in Ingegneria Civile per i posti dedicati al Corpo degli Ingegneri, una laurea magistrale in Medicina e Chirurgia per i posti dedicati al Corpo Sanitario e una Laurea magistrale in Giurisprudenza per i posti riservati al Corpo di Commissariato.

Domande entro il 16 aprile

Tutti gli interessati al concorso potranno inoltrare la propria candidatura esclusivamente per via telematica, attraverso il portale del Ministero della Difesa, entro e non oltre il 16 aprile 2020.

Tuttavia, per accedere al sito, ogni candidato dovrà possedere le credenziali SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale o di una smart card collegata al proprio pc, che servirà alla lettura della Carta d'Identità Elettronica o della Carta Nazionale dei Servizi.

Prove concorsuali

La prova concorsuale è ben articolata e prevede l'accertamento della conoscenza della lingua inglese e due prove scritte di carattere tecnico- scientifica per il Corpo degli Ingegneri, e di carattere tecnico-professionale per il Corpo sanitario.

Per il Corpo di commissariato, invece, è prevista la somministrazione di un elaborato su elementi di Diritto Penale, Costituzionale, Amministrativo, Civile, Commerciale e Internazionale.

Tutti i candidati che avranno superato le prove scritte saranno sottoposti alle prove di efficienza fisica, agli accertamenti sanitari e attitudinali. Stando a quanto riporta il bando di concorso, i candidati verranno sottoposti alle prove orali e pratiche volte a verificare le loro competenze, la nomina dei concorrenti rientranti nelle posizioni utili nella graduatoria finale di merito.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!