C'è ancora tempo per partecipare ai 5 concorsi in Banca d’Italia per l’assunzione a tempo indeterminato di 105 figure in vari profili pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale – Concorsi ed Esami numero 19 del 6 marzo 2020. Sono stati, infatti, prorogati i termini di scadenza per la presentazione della domanda che è stata fissata al 18 giugno e non più al 7 aprile. Vediamo quali sono i requisiti richiesti e le prove d'esame.

I posti disponibili per ciascun bando sono i seguenti:

  • 10 assistenti con orientamento nelle materie economiche;
  • 10 assistenti con orientamento nelle discipline giuridiche;
  • 20 assistenti con orientamento nelle materie statistiche
  • 25 assistenti (profilo tecnico) con orientamento nel campo dell’ICT1;
  • 40 Vice assistenti (profilo amministrativo)

Requisiti e come fare domanda al bando entro il 18 giugno

Per partecipare ai bandi sono innanzitutto indispensabili i seguenti requisiti generali: cittadinanza italiana, idoneità fisica all'impiego e godimento dei diritti civili e politici.

Ci sono, poi, altri requisiti specifici da possedere:

  • per il concorso per 20 assistenti nelle disciplina giuridiche ed economiche occorre essere in possesso, oltre che del diploma di maturità, anche della laurea triennale in scienze politiche, scienze dei servizi giuridici, scienze giuridiche o scienze dell’amministrazione;
  • per il bando per 20 assistenti con orientamento in statistica e ingegneria dell’informazione occorre aver conseguito la laurea in statistica, scienze matematiche, ingegneria dell’informazione, scienze e tecnologie fisiche;
  • per quello per 25 assistenti nel campo ICT1 occorre invece aver conseguito la laurea in statistica, scienze matematiche, scienze e tecnologie fisiche, ingegneria informatica;
  • per il posto da 40 vice assistenti occorre aver conseguito il diploma di maturità.

La domanda si può inviare utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia all’indirizzo bancaditalia.it.

Le persone nominate vincitrici dovranno superare un periodo di prova della durata di 6 mesi. Non sarà consentito avanzare domanda di trasferimento prima che siano trascorsi due anni di permanenza nella residenza assegnata all’atto dell’assunzione. Lo stipendio per il posto da vice Assistente, primo gradino della carriera operativa, parte da 28.300 euro lordi annui (a cui vanno però aggiunte indennità e premi).

Iter di selezione per i 65 posti come Assistenti

Per i primi 4 profili, sarà prevista una prova preselettiva se faranno domanda in ciascun bando più di 1.500 candidati. Le prove d'esame consisteranno in una prova scritta e in una prova orale. Per i primi 4 profili la prova scritta prevederà lo svolgimento di tre domande e di un tema in inglese.

Le 3 domande sulle materie del programma saranno valutate fino a 60 punti. La prova si considera superata da coloro che ottengono un punteggio di 12 punti in ciascuno dei quesiti. La prova orale viene superata se si conseguono 36 punti. L’elaborato in lingua inglese è corretto solo per i candidati che hanno ottenuto il punteggio minimo complessivo nei quesiti precedenti.

Prove per i 40 vice Assistenti amministrativi

Qualora faranno domanda più di 5.000 candidati, verrà prevista una preselezione per titoli delle candidature. Seguiranno poi prove scritte ed un orale. La prova scritta consiste in un test di 100 domande. La durata complessiva della prova sarà di 100 minuti.. Al colloquio bisogna ottenere almeno 30 punti.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!