Nella Gazzetta Ufficiale n.48 del 23 giugno è stato pubblicato un nuovo bando di concorso per il reclutamento di 57 funzionari da inserire nella terza area funzionale, fascia retributiva F1 del Ministero della Salute. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate per via telematica entro l'8 luglio 2020.

Ripartizione dei posti

Il bando di concorso, infatti, prevede l'assunzione di personale non dirigenziale da inserire nel ruolo dei dipendenti del Ministero della Salute, con diversi profili professionali. In particolare, i posti sono così suddivisi: 2 per funzionari della comunicazione, 12 unità saranno funzionari economici-finanziari di amministrazione, 10 posti sono riservati per funzionari giuridici di amministrazione, 6 posti per funzionari informatici, 11 per ingegneri biomedici, 5 posti per funzionari di servizi tecnici, 2 unità con il profilo funzionari per i rapporti internazionali e, infine, 9 unità saranno inserite con il profilo di funzionari statistico.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente con modalità telematiche attraverso il sito del Ministero della Salute e gli interessati alle selezioni avranno tempo fino alle ore 12:00 dell'8 luglio per inoltrare la propria candidatura.

I requisiti di partecipazione al concorso

Stando a quanto emerso dal bando di concorso, per partecipare alle selezioni, i candidati dovranno essere in possesso della cittadinanza italiana, avere un'età minima di 18 anni, avere il godimento dei diritti civili e politici, non aver riportato condanne penali e non essere stati destituiti dagli uffici della Pubblica Amministrazione. Inoltre, i candidati dovranno possedere l'idoneità fisica all'impiego, una conoscenza della strumentazione informatica e della lingua inglese.

Inoltre, costituisce requisito indispensabile una laurea magistrale o un diploma di laurea, sulla base del profilo prescelto per la partecipazione al concorso.

Previste due prove scritta e una orale

I candidati dovranno sostenere una prova preselettiva che consisterà in un questionario a risposta multipla sulle materie specifiche per il singolo profilo, quesiti di logica e di lingua inglese.

Tutti i candidati che avranno superato la prova preselettiva, saranno ammessi alla prima prova scritta che consisterà in un elaborato sulle materie che variano in base al ruolo professionale prescelto ed una successiva prova di carattere teorico-pratico che si svolgerà sulla base delle mansioni da svolgere sotto le dipendenze del Ministero della Salute.

La successiva prova orale, invece, consisterà in un colloquio sulle materia previste dal ruolo per il quale si concorre. I candidati risultati vincitori saranno sottoposti agli accertamenti psico-attitudinali e, in caso di esito positivo saranno assunti con contratto a tempo indeterminato.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!