Iniziano oggi gli esami per la maturità 2020, post Covid-19. Mezzo milione di studenti è rientrato a Scuola già alle 8 e mezza di questa mattina, mercoledì 17 giugno, per affrontare lo step finale di un lungo percorso scolastico nella scuola superiore.

Mascherina e distanziamento sociale

Una maturità a dir poco particolare, dal momento che ogni candidato può essere esaminato soltanto se munito di mascherina sul volto, che copre naso e bocca, e mantenendo una distanza di sicurezza di almeno 2 metri rispetto ai commissari. Ogni esaminando può però rimuovere la mascherina solo per svolgere il colloquio orale, mentre i professori della commissione esaminatrice devono mantenere obbligatoriamente la mascherina fino al termine degli esami.

Il commissario straordinario per l'Emergenza, Domenico Arcuri, si è occupato di far arrivare ben 5,3 milioni di mascherine nelle 3.268 scuole che ospitano gli esami di maturità, il numero necessario per coprire il fabbisogno di tutte le sessioni delle prove. I locali vengono areati più volte al giorno, al fine di garantire il ricambio dell'aria.

Niente esami scritti, solo maxi-colloquio orale

La maturità di quest'anno non si rivela strana solo perché svolta "a distanza di sicurezza", bensì anche per l'assenza degli esami scritti. Infatti, ogni studente è tenuto a svolgere esclusivamente un maxi-colloquio orale in presenza, della durata massima di 60 minuti (durata superiore a quella di un classico esame orale di maturità), che includa le discipline d'esame, a partire dalla presentazione di un elaborato.

Quest'ultimo doveva essere consegnato dallo studente solo via email, entro la data del 13 giugno, e riguarda le discipline incluse nella classica seconda prova scritta. In sostituzione della prima prova scritta, invece, il candidato è chiamato a svolgere l'analisi di un testo letterario italiano a scelta tra quelli studiati durante l'anno scolastico appena concluso.

In conclusione, è prevista una discussione multidisciplinare, a partire da materiali forniti dalla commissione d'esame, e una esposizione dell'esperienza vissuta durante il tirocinio del progetto PCTO (Percorsi per competenze trasversali e orientamento, ossia l'ormai ex "alternanza scuola-lavoro"). Al termine della discussione, al candidato vengono somministrate delle domande relative alla disciplina di Cittadinanza e Costituzione.

Calcolo del voto finale

Diversamente dagli esami di maturità degli anni scolastici precedenti, il calcolo del voto finale è stato rivisto. Può infatti valere fino a 40 punti per l'orale, fino a 60 per il percorso scolastico svolto. Resta comunque invariato il voto finale totale di 100/100, con l'opzione della lode.

Gli auguri della ministra Azzolina

Quest'anno la ministra dell'Istruzione ha scelto l'I.T.S. Giacomo Quarenghi, una scuola superiore di Bergamo. È proprio questa la città considerata dalla ministra come il simbolo da cui far partire i suoi migliori auguri ai maturandi del 2020, in quanto Bergamo resta nella storia come uno dei luoghi più straziati dall'emergenza Covid-19. La ministra lascia trasparire la sua emozione tramite Facebook, in un video di incoraggiamento postato la notte scorsa, in cui lancia un enorme "in bocca al lupo" agli esaminandi.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!