La scadenza del concorso unico Ripam, funzionale al reclutamento di 2.133 funzionari amministrativi è stata prorogata di dieci giorni: la nuova scadenza, infatti, è prevista per il 25 luglio.

Il bando pubblicato nelle scorse settimane disponeva che fosse oggi, 15 luglio, l'ultimo giorno per presentare la propria domanda di partecipazione: tuttavia, a causa di un sovraccarico del sistema, dovuto probabilmente all'eccessivo numero di domande sopraggiunte, la piattaforma Step One 2019 si è bloccata, impedendo qualsiasi tipo di accesso.

Nonostante la Commissione Ripam abbia prontamente risolto il guasto, si è deciso comunque di spostare la scadenza al 25 luglio.

Nell'avviso pubblicato da Ripam, si specifica che restano gli stessi i limiti orali e i requisiti previsti dal bando di concorso per la partecipazione alla selezione.

Caratteristiche del concorso

Il concorso in questione, come anticipato, riguardava la selezione di oltre duemila nuovi funzionari amministrativi da assumere con contratto a tempo pieno e indeterminato e da inquadrare nell'area funzionale III, fascia economica F1.

I candidati selezionati mediante tali procedure concorsuali verranno ripartiti tra i 18 Ministeri interessati, che sono: Interno, Difesa, Economia e Finanze, Sviluppo Economico, Politiche Agricole, Ambiente, Infrastrutture e Trasporti, Lavoro e Politiche Sociali, Istruzione, Università e Ricerca, Beni Culturali e Turismo, Salute, Ispettorato del Lavoro, Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, Agenzia per l'Italia Digitale, Avvocatura Generale dello Stato, Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La procedura concorsuale sarà articolata in tre fasi:

  • prova preselettiva, consistente in un questionario di domande a risposta multipla;
  • prova selettiva scritta, consistente in cinquanta quesiti a risposta multipla;
  • prova orale, avente ad oggetto le stesse materie delle prove precedenti.

Modalità di candidatura

Come già specificato, a causa di un malfunzionamento del sistema, la scadenza del concorso è stata spostata al 25 luglio, data entro il quale dovrà essere effettuato anche il versamento del contributo di dieci euro previsto per le spese organizzative.

Per potersi candidare è necessario utilizzare la piattaforma online Step One 2019, disponibile sul sito di Ripam: per farlo è necessario essere in possesso delle credenziali SPID (sistema pubblico di identità digitale) e di un indirizzo di posta elettronica certificata intestato al candidato.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!