Nuovo concorso pubblico della Banca d'Italia per 30 laureati con assunzione a tempo indeterminato in qualità di esperti in discipline economiche. Il bando di concorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4ª Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 83 del 23-10-2020. La domanda dovrà essere presentata in modalità online entro la scadenza delle ore 16 del 24 novembre 2020.

Requisiti e posti disponibili nel nuovo bando di concorso Banca d'Italia

Per candidarsi al concorso pubblico indetto dalla Banca d'Italia, sono richiesti i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana o di altro Stato membro Ue;
  • Età minima 18 anni;
  • Pieno godimento dei diritti civili e politici;
  • Idoneità fisica alle mansioni previste;
  • Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni.

Per quanto riguarda il titolo di studio, è richiesta la laurea, magistrale o specialistica, conseguita con un voto minimo di 105/110, in una delle seguenti discipline: scienze economico-aziendali; scienze dell'economia; finanza; relazioni internazionali; scienze politiche, o equiparate, anche riferite al vecchio ordinamento.

I 30 posti disponibili sono così distribuiti:

  • 15 esperti in discipline economico-aziendali;
  • 10 esperti in discipline economico-finanziarie;
  • 5 esperti in discipline economico-politiche.

Come fare domanda per il concorso Banca d'Italia

La domanda per partecipare alle selezioni per le prossime assunzioni in Banca d'Italia dovranno essere presentate in modalità online, utilizzando l'applicazione attivata sul sito dell'istituto all’indirizzo web bancaditalia.it. Nella domanda bisognerà specificare a quale delle tre posizioni disponibili si intende concorrere.

Il termine di scadenza per l'invio delle candidature è fissato alle ore 16 del prossimo 24 novembre.

Concorso laureati Banca d'Italia: prove di esame

Le prove di esame prevedono un primo test preselettivo mirato all'accertamento della conoscenza delle materie oggetto della prova scritta, come da allegato 1 al bando di concorso, e della lingua inglese. Saranno ammessi alle successive prove un numero di candidati pari a trenta volte il numero di posti disponibili per ogni posizione messa a concorso.

La prima prova di selezione vera e propria consisterà in una prova scritta, basata su quattro domande a risposta sintetica sulle materie indicate nei programmi d'esame, e su un breve elaborato da svolgere in lingua inglese su argomenti di attualità sociale ed economica.

La successiva prova orale sarà basata su un colloquio avente per oggetto le stesse materie della prova scritta e su una conversazione in lingua inglese.

Le graduatorie finali rimarranno valide per due anni a partire dalla data di approvazione e utilizzate per le relative assunzioni a tempo indeterminato presso una delle sedi delle filiali della Banca d'Italia su tutto il territorio nazionale.

Segui la nostra pagina Facebook!