Il Comune di Milano si appresta ad assumere nuovo personale. In totale si parla di reclutamento di 662 unità di personale. Ciò per sopperire alla carenza di personale provocata dai tanti pensionamenti previsti per i prossimi anni. I neoassunti andrebbero quindi a rimpolpare l'organico.

Tale notizia è stata diffusa dopo la conclusione di un accordo tra il Comune di Milano e i sindacati Csa, Fp-Cgil, Uil-Fpl, Cisl-Fp, in cui sono stati discussi e precisati tutti i particolari del nuovo piano di immissioni dell’ente.

I posti a concorso dovrebbero essere accessibili a diplomati e laureati.

Le varie assunzioni dovrebbero esser a tempo pieno e indeterminato, ma anche a tempo determinato. Quanto alla selezione non vi dovrebbero essere limiti di età e saranno aperti a entrambi i sessi. I posti a concorso interesseranno vari profili professionali.

I tempi e i posti a concorso

In particolare fra i diversi ruoli professionali presenti nel piano ci sono:

  • 170 agenti a tempo indeterminato,
  • 40 agenti di polizia locale a tempo determinato;
  • 34 ufficiali;
  • 3 dirigenti;
  • 195 vari lavoratori,
  • 99 istruttori servizi educativi;
  • 10 assistenti sociali;
  • 11 collaboratori dei servizi museali;
  • 26 bibliotecari;

Inoltre, è prevista l'assunzione di altri 74 profili destinati a vari uffici del Comune. Complessivamente l'obiettivo è quello di rafforzare i servizi amministrativi e contabili, i servizi educativi, quelli museali e quelli della polizia locale.

Circa la tempistica, tale nuovo bando dovrebbe esser pubblicato in Gazzetta Ufficiale e nel Burl - Bollettino Ufficiale Regione Lombardia nel corso dell'anno 2022.

La copertura dei posti di lavoro vacanti avverrà anche attraverso scorrimento di graduatorie preesistenti e stabilizzazione di personale precario.

Indiscrezioni sulle prove

Per quanto riguarda le prove non c'è ovviamente ancora alcuna notizia ufficiale, ma esse potrebbero essere sia orali, sia scritte e potrebbe essere rilevante anche una valutazione dei titoli. Gli avvisi di selezione dovrebbero essere consultabili sul portale online dell’ente comunale nella sezione Amministrazione Trasparente > Bandi di Concorso.

Dal momento della pubblicazione ufficiale dei concorsi ci saranno poi 30 giorni di tempo per presentare la domanda in via telematica. Potrebbe esser esser necessaria una Pec o lo Spid (Sistema Pubblico di identità Digitale). Intanto comunque è necessario attendere la pubblicazione dei bandi ufficiali per conoscere ulteriori dettagli.