Lecce- Foggia è la gara più attesa dell'undicesimo turno di Lega Pro. Non c'è dubbio su questo, anzi, a confermarlo arrivano i numeri che sembrano di categoria assolutamente superiore alla Lega Pro. Numeri che sono impressionanti e che in soli due giorni di prevendita sono vicini a  volatilizzare il record di presenze in una gara di Lega Pro quest'anno. Tale record appartiene allo stesso Lecce che nel match contro la Virtus Francavilla ha fatto registrare 12.589 spettatori. Questo numero è vicino ad essere superato alle ore 20 di giovedì 27 ottobre, quindi ben quattro giorni prima di Lecce- Foggia.

Infatti, il numero di biglietti venduti ha raggiunto quota 3.214, di cui 497 del settore ospiti.

I 3.214 spettatori, aggiunti ai 9.236 abbonati, creano già un totale di 12.450 tifosi. Quota 15.000 spettatori, dunque, è assolutamente superabile. Curiosità: in Curva Sud, in poche ore, sono stati venduti 92 tagliandi, dunque possibile che si raggiungeranno diverse centinaia di spettatori anche nel settore appena riaperto.

Il numero di spettatori per le gare del Lecce

Il Lecce, al momento, è la squadra che vanta più spettatori allo stadio in Lega Pro: been 12.114 gli spettatori in media al "Via del mare". Queste le affluenze allo stadio nelle gare interne del Lecce: al quinto post, 11.751 tifosi contro il Catanzaro, al quarto posto gli 11.928 spettatori della gara contro la Reggina. Poi, al terzo posto, Lecce- Akragas, con 11.993 tifosi giallorossi sugli spalti del "Via del mare", mentre al secondo posto 12.460 spettatori per Lecce- Casertana.

I migliori video del giorno

Prima, in questa speciale classifica, come detto,  Lecce- Virtus Francavilla con 12.589 tifosi sugli spalti.

Le due squadre si preparano alla gara

Lecce e Foggia si preparano al match. Nei giallorossi mancherà sicuramente Drudi, che ha subito un infortunio nella gara contro il Catania e non sarà della gara neanche il lungodegente Freddi. Nel Foggia ieri non si è allenato Sarno, le possibilità di vederlo in campo nel big match sono ridotte. Inoltre, mancherà sicuramente lo squalificato Guarna.