La Lega Pro a volte sembra dimenticare che il calcio è della gente, dei tifosi, di coloro che sono amanti della propria squadra. Senza i tifosi si avrebbero stadi vuoti. Questo significherebbe, niente incassi, niente merchandising, niente sponsor e così via. Ma, purtroppo, a volte questo sfugge.

E allora ecco che arriva la decisione di un orario deciso dall'alto, che ha dell'incredibile: la gara virtus francavilla- lecce, valida per la Coppa Italia di Lega Pro, si giocherà mercoledì 19 ottobre alle ore 14.30. Insomma, giornata lavorativa ed in un orario imbarazzante: 14.30. Perchè non farla disputare di sera, in un orario più comodo per tutti? Domanda alla quale nessuno risponde, tra i dirigenti della categoria.

I biglietti venduti ai tifosi leccesi

In ogni caso, nonostante tutto, il Lecce non sarà solo. Ed è già un successo, perchè capita spesso che in queste gare il settore ospiti sia deserto, per i motivi già elencati sopra. Per Virtus Francavilla- Lecce, alle ore 10 del giorno precedente alla gara, sono già stati venduti 21 biglietti. Questo fa pensare che, fino alla fine della prevendita, ci saranno una cinquantina di tifosi in tutto che acquisteranno il biglietto e andranno a sostenere il Lecce anche in questo incontro. Attenzione: che nessuno incappi nell'errore grossolano di paragonare questa trasferta a quella fatta dai tifosi brindisini qualche giorno fa (circa 600 tifosi ospiti al "Via del mare"). Innanzitutto, la gara ha un valore enormemente diverso: si tratta di Coppa Italia e non di Campionato e poi, appunto, è nel bel mezzo della giornata di un giorno lavorativo e non di domenica.

I migliori video del giorno

L'allenatore Padalino dà spazio a chi ha giocato meno

Il Lecce giocherà ancora con il 4-3-3, ma l'allenatore Padalino darà spazio a coloro che hanno giocato meno in campionato. In porta dovrebbe andare Gomis, poi difesa a quattro con Ciancio e Contessa rispettivamente a destra e sinistra, centrali Vinetot e Cosenza; a centrocampo spazio a tre giovani: Tsonev, Maimone e Fiordilino (ma scalpita anche Monaco, che potrebbe soffiare il posto al bulgaro); in attacco il tridente formato da Vutov, Persano e Capristo, il giovane attaccante che ha giocato anche uno spezzone di gara durante Lecce- Virtus Francavilla di domenica scorsa.