Cresce la Puglia e cresce anche il Salento. Le destinazioni pugliesi affascinano i turisti di tutto il Mondo, per questo tutta la regione sta facendo registare numeri importantissimi. Sono stati diffusi i dati sul turismo dall'Osservatorio del Turismo della Regione Puglia, relativi ai primi 10 mesi del 2016 che confermano che tutta la regione ha avuto un incremento importante di turisti. Sicuramente il turismo balneare fa da traino e tanti turisti apprezzano il clima mite che soltanto negli ultimi giorni ha lasciato spazio al freddo [VIDEO] invernale.

La Puglia ha registrato un incremento del 6,4% di arrivi e del 3,2% delle presenze.

Il tasso di internazionalizzazione è cresciuto dal 21,8% del 2015 al 23,2% del 2016. In questo caso la Puglia, pur avendo avuto una crescita, è ancora molto lontana dalla media nazionale del 49%. Insomma, qualcosa è stata fatta ma tanto c'è ancora da fare.

Numeri straordinari per il Salento

La quota percentuale degli arrivi nei primi 10 mesi del 2016 vede il Salento dominare sulle altre zone pugliesi. Questi i risultati delle varie zone:

  • Salento 31% (più 8,8%);
  • Gargano e Daunia 26% (più 3,7%);
  • Bari e la Costa 17% (più 12,4%);
  • Valle D'Itria 14% (più 2%);
  • Magna Grecia, Murgia e Gravine 7% (più 5,1%);
  • Puglia Imperiale 5% (più 1,8%).

Tra le dieci destinazioni che registrano i progressi più sostanziali, ben sei sono città salentine: Lecce è al primo posto, Melendugno al terzo, Salve al quarto, Porto Cesareo al quinto, Otranto all'ottavo e Ugento al nono.

I migliori video del giorno

In generale i flussi sono aumentati anche nei mesi invernali e a giugno. Il capoluogo salentino ha avuto un incremento di arrivo di 27.400 e di presenze di 77.800. Al secondo posto c'è Bari, con buoni numeri (28.300 arrivi in più e 75.400 arrivi in più). Poi, come detto, tre salentine: Melendugno, Salve e Porto Cesareo.

Successivamente, c'è San Giovanni Rotondo, seguito da Polignano a Mare. Otranto registra oltre 6.000 presenze in più e 29.500 presenze in più. Al nono posto, Ugento e poi Taranto, decimo. Taranto ha fatto registrare un incremento di turismo importante. Dunque, la Puglia cresce e gli operatori turistici sono entusiasti.