La lotta alla promozione nel girone C di Lega Pro entra nella sua fase più calda. È davvero emozionante seguire le squadre che turno dopo turno si contendono il primato. Quel primo posto che darebbe l'accesso alla promozione diretta, un sogno per squadre come Lecce, Foggia, Matera e Juve Stabia. I tifosi, come sempre, si dividono tra chi crede che la spunterà una o l'altra squadra. C'è anche chi pensa che Matera e Juve Stabia siano ormai totalmente fuori dalla bagarre per il primo posto (a -6 e -7 dalla vetta), ma in realtà il calcio ci ha abituati a non dare mai nulla psr scontato fino all'ultimo minuto dell'ultima gara, figuriamoci a 12 gare dalla fine del campionato.

Quindi, anche Matera e Juve Stabia seppur in ritardo netto rispetto alle avversarie, possono rientrare nella lotta promozione e dire la loro fino alla fine del campionato. Detto questo, si presenta sdesso una situazione particolare: il prossimo turno, seppur sulla carta sembri molto semplice per tutte e quattro le "big", ha una particolarità. Un record che nessun altro turno di campionato può vantare: all'andata, nessuna delle quattro big riuscì a vincere!

Turno ostico per le quattro big

Il Lecce giocherà contro la Vibonese. All'andata, il match in terra calabra finì con il punteggio di 2-2 e molti mugugni da parte dei tifosi leccesi che speravano di portare a casa l'intera posta in palio. Stessa situazione per il Foggia che all'andata non andò oltre uno scialbo 0-0 contro l'Akragas, squadra ostica che riuscì ad uscire dallo 'Zaccheria' con un punto molto prezioso.

Anche i tifosi rossoneri all'epoca non furono per niente felici di questo pareggio inaspettato. Dopo la gara vinta contro il Matera [VIDEO], i rossoneri non devono abbassare la concentrazione.

Se le due squadre pugliesi riuscirono almeno a racimolare un punto contro squadre di rango inferiore, Matera e Juve Stabia rimasero addirittura a mani vuote. Entrambe le squadre persero. I lucani, dopo essere passati in vantaggio, subirono una rimonta pesantissima da parte dei siciliani: la gara finì con il punteggio di 2-1. La Juve Dtabia perse, a sorpresa, sul campo della Reggina per 1-0. Insomma, un turno da non sottovalutare che vanta questo strano record. Eventuali passi falsi anche stavolta, potrebbero rivelarsi determinante.