Rabbia, tensione, toni alti e qualche urlo nella conferenza stampa convocata da tutta la rosa del Parma in cui si spiegava la situazione riguardante il polverone alzato sulla gara #Parma- Ancona. Lucarelli ha spiegato: "è da lunedì che se ne parla e siamo stati sempre zitti, ma adesso è davvero troppo. Non mi importa nulla del Lucarelli calciatore ma siamo uomini e nessuno di noi è un venduto!" I toni si sono alzati, con Lucarelli che ha anche gridato in alcuni frangenti della conferenza e ha spiegato che tutta la squadra è arrabbiata per la situazione.

Andiamo per gradi: cosa è accaduto? Ieri mattina, si è parlato di una presunta combine nella gara tra Parma ed Ancona dello scorso week end.

Infatti, secondo quanto riportato dal quotidiano "Il Mattino" a Pozzuoli era già girata la voce della vittoria dell'Ancona sul campo del Parma già prima dell'inizio del match ecco perchè in tanti avrebbero giocato metà della pensione o addirittura cifre vicine al migliaio di euro sulla vittoria dell'Ancona. Ed effettivamente la gara è finita con la vittoria dell'Ancona sul campo del Parma e le discussioni riguardo ad una presunta combine hanno avuto un eco talmente alto che alla fine è dovuta intervenire la squadra emiliana, la società con un comunicato stampa in cui ha rigettato tutte le accuse e anche Gravina, presidente della Lega Pro che ha difeso il Parma dicendo che i calciatori sono stati attaccati "sulla base di aria fritta"; cioè senza prove.

Si torna al calcio giocato: domani le squadre scendono in campo

Il Parma, fallito ormai l'obiettivo del primo posto, scenderà in campo domani per poter mantenere il secondo posto che permette quest'anno di accedere direttamente alla seconda fase dei play off.

I migliori video del giorno

Al momento il Parma ha 66 punti, mentre il Pordenone e il Padova al terzo posto, ne hanno 62. Un distacco troppo piccolo, dunque, per poter pensare che il secondo posto sia ormai definitivo.

I ducali andranno a giocare sul campo del Bassano, squadra dodicesima in classifica che punta a raggiungere i play off i quali distano a soli 2 punti, mentre il Pordenone ospiterà proprio il Padova in un vero e proprio big match di Lega Pro. Guardando i primi posti dei tre gironi, nel girone A c'è stato un clamoroso ribaltone: la Cremonese ha superato l'Alessandria, nel girone B e nel girone C invece si potrebbe festeggiare la promozione diretta già domani: sia Venezia che Foggia sono ormai vicinissime al ritorno nel calcio che conta. #Serie C #Parma FC