Il #Twiga Beach di #Otranto è probabilmente uno degli argomenti più caldi del periodo nella penisola salentina. In uno dei posti più belli d'Italia, l'imprenditore Flavio Briatore ha scelto di creare il suo lido extra lusso che sta facendo chiacchierare tanto. A dar fastidio sono state anzitutto le dichiarazioni non proprio cortesi dell'imprenditore che ha più volte spiegato quante difficoltà stia avendo di trovare del personale qualificato valido in Italia. Non è mancata la risposta delle istituzioni con un politico del posto che gli ha spiegato che è pronto a fornirgli oltre 300 curriculum di gente qualificata.

Tante chiacchiere ci sono state poi sui prezzi: specifichiamo che non c'è nulla di ufficiale, ma le indiscrezioni parlano di costi attorno ai 100-120 euro per un ombrellone un solo giorno.

Inutile dire che il tutto sarà di gran livello e di certo ci sarà un servizio impeccabile come in tutti i lidi di Briatore sparsi in Italia. Intanto, lo staff che lavorerà al Twiga non è ancora stato definito.

Già 25 contratti firmati, se ne cercano altri 15

Secondo quanto riportato da lagazzettadelmezzogiorno.it, sono in tutto 25 i giovani che hanno già firmato il contratto per lavorare al Twiga Beach mentre si cercano altri 15. Si starebbe ragionando, infatti, su una pianta organica di circa 40 persone. Il contratto è stato firmato da giovani quasi tutti salentini e la maggior parte dei contratti sono stagionali mentre a qualcuno è stata proposta l'assunzione a tempo indeterminato proponendo, per il periodo invernale, l'impiego nelle strutture dello stesso marchio in altre zone d'Italia.

I migliori video del giorno

Anzitutto, per lavorare al Twiga Beach bisogna conoscere benissimo l'inglese e saper essere ospitali. Ma non solo questo: bisogna saper lavorare a contatto con tante persone.

Verifiche sui permessi del Twiga

Mentre si parla dell'apertura del Twiga, la Procura di Lecce indaga sulla regolarità di diverse procedure urbanistiche avviate dal Comune di Otranto e finisce sotto indagine anche il Twiga Beach Club. La polizia provinciale, come riportato dal Nuovo Quotidiano di Puglia starebbe facendo delle verifiche sui permessi del lido extra lusso in costruzione nella costa Nord di Otranto. In località Cerra sono stati sbancati terreni per un'area di circa 3 ettari a pochi metri dal mare. Il tutto accade mentre gli amanti del genere attendono con trepidazione l'apertura del Twiga. #Salento