Continuano a piovere penalizzazioni sul campionato di Lega Pro. E' incredibile quanti punti di penalizzazione sono stati dati quest'anno: davvero tanti,a conferma che il sistema Lega Pro continua ad avere non pochi problemi. Insomma, tante difficoltà e penalizzazioni arrivate per svariati motivi. Stavolta arriva un deferimento che si attendeva da tempo, per il Messina. Il motivo è il seguente: "per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, per non aver corrisposto, entro il 16 febbraio 2017, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di novembre e dicembre 2016 e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps sopra indicati." A questo deferimento, nelle prossime settimane, dovrebbe far seguito la penalizzazione.

E' stato inoltre, deferito Pietro Gugliotta. La società del Messina è stata deferita a titolo di responsabilità diretta e di responsabilità propria.

Il prossimo turno: Messina scontro duro, Foggia pronto a festeggiare

Poichè non è chiaro quanti punti di penalizzazione dovrà scontare il Messina, la logica è chiara: fare quanti più punti possibile per evitare i play out. Al momento, i siciliani sono al tredicesimo posto a quota 39 punti, appena 2 in più della zona play out: non è dunque una situazione semplice per i siciliani che hanno necessità di vincere altre gare da qui alla fine del campionato. La prossima è probabilmente la più difficile che dovranno affrontare: al "Via del mare" contro il Lecce [VIDEO].

A seguire attentamente la gara ci sarà il Foggia, che potrebbe festeggiare la promozione diretta in serie B [VIDEO] non soltanto facendo un punto a Fondi, ma anche se il Lecce non dovesse vincere contro il Messina.

Insomma, i peloritani si trovano indirettamente coinvolti anche nella bagarre per la promozione diretta. Il Lecce, dal canto suo, ha ormai raggiunto il secondo posto matematicamente ed ha davvero poco da chiedere al campionato, mentre inizia a prepararsi per i play off che inizieranno a metà maggio. Sfida interessante nella zona salvezza con il Melfi, penultimo, che affronta il Taranto, ultimo. Inoltre, la Vibonese, terzultima, affronta il Catanzaro, quartultimo: tanta tensione perchè chi sbaglia in questi match, rischia seriamente di fallire l'obiettivo.

Si attende molto anche la sfida del Catania che giocherà sul campo del Monopoli. La squadra siciliana ha necessità di fare punti per cercare di raggiungere i play off, al momento distanti due soli punti. Il Catania è in seria difficoltà e nelle ultime 5 gare di campionato ha racimolato soltanto 4 punti con ben 3 sconfitte registrate. Il Monopoli, dal canto suo ha necessità di vincere per guadagnare punti in ottica salvezza. Le altre gare in programma sono: Casertana- Matera (i campani hanno necessità di vincere per raggiungere matematicamente i play off), Juve Stabia- Fidelis Andria, Reggina- Virtus Francavilla, Siracusa- Paganese, Cosenza- Akragas.

Riguardo a quest'ultimo match, i siciliani sono carichi dopo aver vinto e convinto contro la Casertana ed ora vogliono vincere per allontanarsi definitivamente dalla zona play out che è distante soltanto 1 punto.