Il dato di oltre 11.000 biglietti venduti al "Via del mare" per la gara di andata dei quarti dei play off tra Lecce e Alessandria [VIDEO] non è l'unico dato incredibile dei tifosi del Lecce. La prevendita per la gara di ritorno al "Moccagatta" è cominciata ieri, lunedì 29 maggio, ma in una sola giornata i biglietti venduti nel settore ospiti sono ben 170 alle ore 20.30. Un numero che ha dell'incredibile, come detto, anche in considerazione del fatto che sono oltre 1.000 i chilometri che distanziano il capoluogo piemontese dal capoluogo salentino. Tanti tifosi giallorossi, raggiungeranno Alessandria da località del Nord in cui studiano o lavorano, ma non pochi partiranno da Lecce.

Insomma, la distanza non spaventa i tifosi giallorossi.

Tanti spettatori ospiti anche a Parma, dove i tifosi della Lucchese dovrebbero essere oltre 600 [VIDEO]. A Livorno si parla di centinaia tifosi della Reggiana pronti a invadere il "Picchi". Anche per la sfida di ritorno tra Lucchese e Parma si prevede il pienone nel settore ospiti: su 1.419 biglietti venduti, ben 623 sono per il settore ospiti.

Le altre gare di mercoledì

Se la gara di andata tra Lecce ed Alessandria si giocherà domani sera, mercoledì 31 maggio al "Via del mare", nella stessa serata si disputeranno le altre tre gare dei quarti di finale. Parma- Lucchese e Pordenone- Cosenza si giocheranno alle ore 20.30, mentre Livorno- Reggiana si giocherà alle ore 18.30. Quest'ultima gara si giocherà in anticipo per esigenze televisive, visto che sarà trasmessa dalla Rai, sul canale Rai Sport. Tanta attesa per tutti i match previsti e prevendite che volano in tutte le piazze che ospiteranno le gare.

Tanti dubbi per i calciatori che scenderanno in campo

Tanti dubbi per le gare di domani sera. Dubbi nell'Alessandria, con Iocolano che potrebbe partire dalla panchina. Il centrocampista offensivo, 35 presenze e 4 reti in stagione ha avuto dei problemi fisici in settimana. La sua presenza al momento è in dubbio. Sicuri di esserci invece sia Bocalon che Gonzalez: entrambi gli attaccanti giocheranno anche se sono diffidati e devono stare attenti a non essere ammoniti per non saltare il match di ritorno. Anche il Pordenone, che giocherà tra le mura amiche la prima delle due gare contro il Cosenza, ha due dubbi: non sono infatti al top della condizione il difensore Ingegneri e il centrocampista Misuraca, ma la sensazione è che i due stringeranno i denti e prenderanno parte al confronto.