Lecce è sempre stata una piazza difficile. Del resto, tutte le grando piazze, e Lecce si può considerare di certo una grande piazza, sono difficili da gestire: possono passare da facili entusiasmi a tragedie sportive che in realtà non esistono. Però, stavolta, le critiche sono davvero eccessive.

Ieri, su un campo difficilissimo come quello della Sambenedettese (dove squadre come Reggiana e Pordenone hanno pareggiato ed il Parma si è dovuto accontentare del pareggio) i giallorossi hanno dominato nei primi 20- 25 minuti. Poi i salentini calati anche perchè, forse qualcuno deve ricordarselo, in campo c'era anche l'altra squadra, ben messa in campo e con delle individualità importanti (Mancosu su tutti).

Nessuno ha affermato che il Lecce abbia fatto la miglior gara possibile, ma pian piano pare che la squadra stia tornando su prestazioni di grande livello. Scambi veloci in attacco, trame offensive importanti, azioni con tagli interessanti (come quella che ha portato alla rete annullata) non si vedevano da tempo e ieri si sono riviste. Aver creato 3-4 palle gol, più una clamorosa sprecata da Giosa ad un metro dalla linea di porta è un segnale che non va sottovalutato.

E la difesa? A parte la rete, scaturita da palla inattiva, storico problema del Lecce, non si ricordano occasionissime dei padroni di casa se non tiri da fuori che indicano come il Lecce sia stato accorto in fase difensiva, anche grazie ad un centrocampo che ha funzionato meglio di altre volte. Già si notano nette differenze nel gioco al centro del campo, rispetto al recente passato e pensare che Mancosu ancora non è al top.

Insomma, non è andato tutto benissimo, ma gli ingranaggi del gioco sono stati senza dubbio meno macchinosi rispetto al passato.

La situazione per il ritorno

Adesso, il Lecce ha bisogno almeno di un pareggio per passare il turno. A disposizione dei giallorossi ci sono due risultati su tre, ma non bisogna certamente giocare con quest'idea perchè conviene premere sull'acceleratore dall'inizio senza fare calcoli. La gara si disputerà mercoledì sera alle 20.30 e già sono oltre 4.000 gli spettatori [VIDEO] che hanno acquistato il biglietto: si attendono, quindi, almeno 8-9.000 tifosi giallorossi in un "Via del mare" infuocato. Per giovedì, alle 15.30, è fissato l'appuntamento per il sorteggio dei quarti di finale dei play off [VIDEO]. In quell'occasione si saprà anche quale squadra giocherà in casa la prima gara.