Il Lecce pareggia nella trasferta in casa della Sambenedettese e riesce a portare a casa un risultato che potrebbe rivelarsi molto utile per il ritorno al "Via del mare". Infatti, grazie al pareggio per 1-1 in terra marchigiana, i giallorossi avranno a disposizione nel ritorno di mercoledì sera due risultati su tre. In caso di pareggio e, ovviamente, di vittoria,il Lecce passerà il turno, accedendo ai quarti di finale [VIDEO].

Non c'è nulla di semplice però e i risultati di ieri hanno confermato, semmai ce ne fosse il bisogno, che i play off sono assolutamente difficili da affrontare. Nessuna delle "big" (cioè le squadre che nella regular season si sono piazzate meglio delle avversarie in campionato) è riuscita a vincere e ben 4 su 8 sono tornate a casa con una sconfitta.

Hanno pareggiato: Lecce, Livorno, Parma e Alessandria; mentre hanno perso Pordenone, Juve Stabia, Albinoleffe e Matera.

Buona prevendita per Lecce- Samb

Il Lecce ha giocato un buon calcio per una buona parte della gara e i tifosi hanno apprezzato il nuovo gioco, con diverse verticalizzazioni tanto care a mister Rizzo. I giallorossi sono stati pungenti in velocità e meno prevedibili rispetto al recente passato. Proprio per questo, si è vista una manovra più fluida e i giallorossi hanno creato 3-4 palle gol importanti, tra cui una clamorosa capitata sui piedi di Giosa che a meno di un metro dalla porta non è riuscito a segnare. Tutti questi segnali sono stati apprezzati dal pubblico salentino [VIDEO] che mercoledì sera riempirà il "Via del mare". Vi diamo in esclusiva il numero della prevendita: fino al primo pomeriggio di lunedì sono già 5.322 i tagliandi staccati per assistere al match.

Questo fa pensare che quota 8-9.000 spettatori sia realizzabile per il match.

Le altre gare della seconda fase

Alle big che hanno perso all'andata, toccherà ribaltare il risultato per passare il turno. C'è tensione e grande attesa per questo a Castellammare di Stabia, dopo che la squadra non è riuscita ad acciuffare neanche il pareggio in casa della Reggiana. Stessa tensione si respira a Pordenone, che dovrà ribaltare ol risultato contro la sorprendente Giana Erminio ed a Matera, dopo che i lucani hanno perso la prima gara nonostante i pronostici li considerassero favoriti. Dopo le gare di mercoledì (si giocheranno tutte e 8 in contemporanea alle 20.30), la Lega Pro ha deciso che giovedì stesso ci saranno i sorteggi per gli accoppiamenti dei quarti di finale. Dunque, nessuna testa di serie: potrebbe accadere anche di avere una sfida tra due big.