Un agricoltore di 68 anni è deceduto nella mattinata di oggi 8 novembre a Cutrofiano, in provincia di Lecce. Secondo quanto riferisce la stampa locale, l'uomo si era recato nel proprio podere in località Bosco Chiusa per raccogliere ortaggi che poi avrebbe rivenduto ai suoi clienti. Era giunto in campagna a bordo del suo furgone ed era da solo. Per cause ancora tutte in corso di accertamento, il mezzo pesante deve essersi mosso per qualche motivo (forse le marce e il freno a mano non erano inseriti correttamente) ed è piombato sull'agricoltore che non avrebbe fatto in tempo a evitare l'impatto.

A lanciare l'allarme sono stati i familiari

La famiglia si è accorta che il 68enne stava tardando a rientrare in casa, per cui si è allarmata e ha cominciato a cercarlo. La testata giornalistica Lecce Prima riferisce che a trovare l'uomo privo di vita in campagna sia stato suo figlio. Da qui è stato lanciato l'allarme ai soccorritori. In breve tempo sul luogo del fatto di cronaca sono giunti i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Gallipoli. I pompieri hanno provveduto ad alzare il furgone in modo da liberare l'uomo che era finito schiacciato dal mezzo. I militari dell'Arma nel frattempo hanno effettuato i rilievi del caso in modo da ricostruire esattamente la dinamica dell'incidente.

Il medico legale ha stabilito che la vittima è deceduta a causa dei traumi subiti durante lo schiacciamento, per cui adesso la salma, su disposizione della Magistratura, è stata restituita ai suoi famigliari in modo da poter svolgere le esequie. Probabilmente l'uomo è spirato sul colpo. Lecce News 24 riferisce che il 68enne avesse parcheggiato il mezzo poco distante dal punto in cui stava raccogliendo gli ortaggi.

Sul posto anche gli operatori del 118

Nella campagna di Cutrofiano sono giunti anche gli operatori del 118 che hanno preso visione di quanto accaduto e constatato l'avvenuto decesso dell'agricoltore. La notizia si è diffusa subito nella piccola cittadina salentina. Quella che il 68enne svolgeva nel suo appezzamento di terreno era un'attività quotidiana dato che, come già detto in apertura, era solito rivendere a terzi i prodotti del suo raccolto.

Sul caso si attendono quindi ulteriori riscontri da parte degli investigatori. Quanto avvenuto in Puglia oggi non è l'unico caso del genere che si verifica in queste settimane nel nostro Paese. Il 21 ottobre scorso un 22enne venne travolto dal suo trattore nelle campagne di Stella Cilento, in provincia di Salerno. In quell'occasione il mezzo agricolo si rovesciò all'improvviso travolgendo in pieno il giovane, che rimase schiacciato.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!