Alla sessantaseiesima edizione del salone dell'auto di Francoforte di settembre 2015 si può dire che l'evoluzione automobilistica sia sempre più improntata verso l'abbattimento dell'inquinamento, infatti ogni anno vengono presentati sempre più automobilielettriche.

Tra i nuovi modelli ad emissione zerodi altre case tedesche ,come Mercedes,Audi e Bmw, viene portata alla luceuna nuova supersportiva firmata Porsche, che potrà essere degna antagonista della famosa americana Tesla.La casa tedesca ha presentato quindi un auto innovativa, futuristica e potente. Quest'autoha una lunghezza di 4.850 millimetri, e una larghezza di 1.990 mm.

A confronto con l'antagonistaTesla Model S, altra vettura conpropulsione elettrica, le dimensioni della Mission Eappaiono più contenute.

Super prestazioni

Totalmente elettrica e con emissioni zero, la nuova auto, a trazione e sterzata integrale, possiede due motori a magneti permanenti sincroni che scaricano una potenza di ben 600 cavalli, con un accelerazione da 0-100 km/h in 3,5 secondi, epermettono all'auto di raggiungere la velocità di 250 km/h. L'autonomia delle batterie, posizionate sotto l'abitacolo per abbassare il centro di gravità, è di 500 km,inoltre, lavorando ad 800 volt i tempi di ricarica risultano molto brevi, in circa 15 minuti si raggiungerebbe l'autonomia di 400 km.

Futuristica

Il design si presenta molto futuristico, le linee sono arrotondate e aggressive grazie anche allo stile del nuovo gruppo ottico matrix LED. La carrozzeria è in alluminio, acciaio e plastica rinforzata con fibra di carbonio. I cerchi, in carbonio, sono da 21 quelli anteriori e da 22 i posteriori.

L'abitacolo, creato per ospitare 4 persone con il massimo del comfort, è dotato di tecnologie all'avanguardia come l'eye tracking, che permette la gestione degli strumenti di bordo e del veicolo in tempo reale attraverso il movimento oculare, i gesti e il touch. Il guidatore può inoltre personalizzare l'Ambiente di guida grazie ai programmi connected car, performance, drive, energy and sport chrono.

Inoltre gli schermi olografici e il display OLED sono personalizzabili in modo da offrire sempre la visibilità perfetta al conducente.

Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la pagina Moto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!