Un nuovo render arriva direttamente dal web per quanto riguarda uno dei progetti futuri di Alfa Romeo. Si tratta di Alfa Romeo Gtv( progetto interno 963). Questo render realizzato in esclusiva da Lp Design su commissione della pagina Facebook 'Alfa Romeo project 952', mostra quello che potrebbe essere l'aspetto di questa nuova vettura, che comunque non vedrà la luce prima del 2018. Si tratta di un veicolo che nasce dalla stessa piattaforma modulare 'Giorgio', utilizzata per la berlina di classe 'D' Alfa Romeo Giulia e che verrà impiegata anche nella realizzazione di quasi tutte le altre nuove vetture della casa di Arese, auto che vedremo uscire dai suoi stabilimenti italiani nei prossimi anni.

Il nuovo modello dovrebbe uscire nel 2018

Secondo le indiscrezioni che circolano da mesi con insistenza, anche questo modello, di cui al momento non si conosce il nome, dovrebbe montare i motori 2.9 biturbo e 2.0 Tbi e 2.2 JTDM, gli stessi insomma della Giulia. Questa vettura dovrebbe avere anche una versione spider, che però arriverà solo in un secondo momento. Il suo sbarco sul mercato, come detto, dovrebbe avvenire nel 2018, anche se al momento il suo arrivo non è sicuro al 100%. Infatti per quanto riguarda la sua commercializzazione, molto dipenderà anche dai risultati che otterranno sul mercato i progetti relativi alla Giulia e quelli denominati come progetto '949' e '961'.

Un render molto apprezzato dagli 'alfisti'

Il render in questione, che sta ricevendo moltissimi apprezzamenti sul web ed in particolare sui social network, mostra una vettura dalle linee eleganti e sportive che certamente qualora fosse realmente così, incontrerebbe i favori dei numerosi appassionati del Biscione, vogliosi di vedere crescere nei prossimi anni la gamma di veicoli della propria casa automobilistica preferita, che negli ultimi anni è stata assai avara di novità.

Ricordiamo infine che nel futuro di Alfa Romeodopo la Giulia sono previsti altri 7 veicoli tutti di categoria 'Premium', interamente realizzati in Italia e dotati di trazione posteriore.

Segui la nostra pagina Facebook!