E' un momento di fibrillazione quello al quale si sta assistendo in casa Fca, con le numerose novità che riguardano i diversi marchi del colosso italo-americano. Si è parlato a lungo della nuova Alfa Romeo Giulia, che nei prossimi mesi dovrebbe finalmente fare il proprio debutto sul mercato del nostro Paese, per poi giungere in Nord America in estate. Si è lungamente narrato anche l'impatto mediatico avuto dalla nuova Fiat Tipo, che negli ultimi giorni è stata di gran lunga l'auto più cercata sui vari motori di ricerca.

Il 2016 sarà pertanto l'anno che vedrà protagoniste, tra le altre, queste due vetture: la nuova Giulia deve ancora scoprirsi del tutto nelle versioni intermedie, mentre per la nuova Tipo il prossimo semestre sarà quello cruciale per la nascita delle versioni hatchback e station wagon.

Ma le novità che arrivano da FIAT Chrysler Automobiles non finiscono qui: è infatti scongiurata la fine della produzione della Punto.

Il marchio ha smentito quest'ipotesi, alimentando le voci riferite alla possibilità che l'azienda possa addirittura pensare ad una nuova generazione di questa vettura. Grazie al portale ClubAlfa, analizziamo nel dettaglio le indiscrezioni e le possibili modifiche che dovrebbe subire una delle automobili di maggior successo nella storia recente di Fiat.

L'idea di base dovrebbe essere la stessa che ha portato alla nascita dell'intero progetto della Tipo: la nuova Punto dovrà essere auto comoda e con una grande convenienza in termini di qualità-prezzo.

La piattaforma utilizzata dovrebbe essere la stessa sulla quale è stata partorita la 500L: da quello che si ipotizza, la vettura dovrebbe soddisfare la medesima porzione di pubblico che è stata emozionata dalla nuova Tipo, ma che cerca un'automobile più compatta e addirittura più economica: l'idea è che il lancio potrebbe arrivare ad un prezzo leggermente inferiore ai diecimilaeuro. In qualche modo si andrebbe a collocare nel segmento a metà tra la Fiat Panda e la Tipo.

Fiat avrebbe quindi una gamma completa, ben congegnata e in grado di strizzare l'occhio al portafoglio, fattore che in questo periodo può fare la differenza.

Dal punto di vista dei motori l'ipotesi più realistica è che si andrà a prendere spunto dalle motorizzazioni che sono state studiate per la Tipo, con un'unità in più caratterizzata dalla versione base da 1.2 a benzina con 69 cavalli. Sicura anche la versione a metano e Gpl, per una vettura che è da sempre protagonista anche come veicolo aziendale.

La nuova Punto potrebbe essere prodotta a partire dal 2017 negli stabilimenti di Pomigliano D'Arco, anche se da prendere in seria considerazione ci sono anche le destinazioni che esporterebbero in Serbia o in Turchia la produzione. Come ipotizzato dal portale ClubAlfa, il possibile rilancio della Fiat Punto, coinciderebbe con l'abbandono dell'idea di nascita di una 500 5 porte: come ribadito a più riprese dai vertici della casa automobilistica, l'arrivo di un'evoluzione di questo tipo per la 500 non è ancora stato ufficialmente discusso.

Abbracciare la riproposizione di un nuovo progetto legato alla Punto, potrebbe significare l'addio a questa versione della Cinquecento.

Ne sapremo forse di più nei prossimi appuntamenti che vedranno protagonista le auto di FCA: a gennaio è previsto il Salone di Detroit, a marzo quello di Ginevra. Per avere tutte le news aggiornate, cliccate sul tasto 'Segui'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto