Molti pensano alle Audi che corrono dagli anni 80 e di conseguenza viene naturale pensare alla sigla Audi Sport, così come è facile che la mente porti in fretta a leggendari modelli che con il tempo hanno mimetizzato il loro aspetto, ma non le prestazioni. Leggere la scheda tecnica della Audi RS 2 ancora emoziona una station wagon da 315 cavalli. Certo oggi la musica è decisamente cambiata, anzi è raddoppiata perché la più potente familiare della gamma Audi è la RS 6 Performance da 605 cavalli e 305 chilometri orari di velocità massima, familiare si fa per dire.

Se all'inizio degli anni 2000 le Audi più estreme erano tutte Station Wagon ora che Audi Sport è diventato un brand da parte con corner dedicati nelle più prestigiose concessionarie italiane, la gamma 2016 è più variegata che mai. Dalla compatta e velocissima RS 3alla poderosa RS 6 in attesa della RS 4, passando dalla filante RS 7 fino alla super sportiva R8 Plus da 610 cavalli senza però dimenticarsi del SUV di famiglia e cioè RS Q3.

Lecaratteristiche

Oggi non è più un concetto limitato al body quindi alla tipologia di auto ma la caratteristica di sportività in senso generale vince sulla caratterizzazione e alla segmentazione tradizionale. Le caratteristiche che hanno fatto di RS veramente un marchio all'interno di Audi permette oggi di toccare tipologie di prodotto apparentemente diverse chi cerca oggi la prestazionalità in Audi cerca poi fondamentalmente non solo la performance fine a se stessa, ma cerca un equazione complessiva di prodotto che comprende la sicurezza, il really, la possibilità di gestire l'auto in maniera iper performante quando è richiesto ma di vivere con tranquillità e senza ansia una sportività che deve anche consentire un utilizzo quotidiano.

Le vendite

Il settore delle auto sportive è stato intaccato molto meno di quanto si temesse, perché di fatto c'è un coefficiente di duri e puri dove c'è sicuramente una componente reddituale che aiuta e che ha visto passare verso la crisi una determinata tipologia di clienti in maniera meno vulnerabile di quanto si è visto in altri segmenti. Anche altre scelte di carattere fiscale o qualche atmosfera particolarmente pesante nei confronti di chi poteva permettersi macchine di questo genere non ha ucciso il mercato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto