Nella settimana dei grandi eventi che hanno celebrato l'orgoglio omosessuale, i vip non perdono la loro abitudine di manifestare le proprie opinioni su tutto, spesso anche polemizzando tra loro, utilizzando i social network come cassa di risonanza per i propri umori e le proprie considerazioni di carattere personale. Soprattutto il tema delle adozioni da parte delle coppie omosessuali sta animando da tempo un dibattito tra favorevoli e contrari nel nostro paese, spesso generando contrapposizioni che sfociano in vere e proprie risse verbali.

Questo è ciò che è accaduto tra due storiche show girl della televisione degli anni '80 e '90, stiamo parlando di Heather Parisi e Lorella Cuccarini, che proprio sulla tematica delle adozioni da parte di coppie omosessuali hanno trovato la materia del contendere.

Tutto è partito da un post pubblicato da Lorella Cuccarini sul proprio profilo twitter, nel quale la conduttrice nel dichiararsi favorevole all'unione civile tra gli omosessuali ha chiosato la propria opinione sul tema delle adozioni: "I figli non sono un diritto. E non si comprano. Punto. Chi non è d'accordo rispetti le opinioni altrui...".

La risposta piccata di Heather Parisi alla Cuccarini

Il commento accorato della Cuccarini non è passato inosservato alla ballerina Heather Parisi, che sul proprio blog ha postato un commento al vetriolo sul cinguettìo di Lorella: "Cara Lorella, tutti hanno diritto di avere un figlio perché tutti hanno il diritto di amare!!!" invitando la Cuccarini a non negare agli altri ciò che è concesso a noi stessi.

Lorella Cuccarini, dopo la risposta risentita di Heather Parisi ha controreplicato ribadendo con forza il proprio pensiero sul tema dei figli che secondo la conduttrice rappresenterebbero "il vero limite" dell'apertura verso i diritti delle coppie omosessuali, anche perché "ho visto - scrive la Cuccarini - che nel mondo aprire la strada alle adozioni apre poi anche ad alcune pratiche che, secondo me, non sono accettabili".

Adesso attendiamo con ansia la risposta di Heather Parisi che di certo non tarderà ad arrivare. La Cuccarini si è poi anche dichiarata dispiaciuta per la violenza verbale scatenata dalla propria opinione espressa su Twitter, ribadendo che "l'aggressione da chi chiede libertà e tolleranza non mi sembra così coerente".

Segui la nostra pagina Facebook!