Un tweet dopo la gara persa dal Torino contro i cugini bianconeri, sta facendo discutere in queste ore. Protagonista un deputato, che ha offeso Sinisa Mihajlovic con termini poco eleganti e rispettosi. Il deputato Massimo Corsaro ha apostrofato Mihajlovic e il Torino con parole vergognose e non ripetibili

Un uscita vergognosa e ingiustificabile.

Mercoledì sera si è giocato il derby di Coppa Italia tra Juventus e Torino.

Alla fine ha vinto la squadra bianconera per 2-0, conquistando le semifinali. Spesso dopo la gara ci sono sfottò tra i tifosi delle due squadre sui vari social, che sfociano in insulti pesanti e poco giustificabili. Ed è quello che è accaduto dopo il derby della Mole, il deputato Massimo Corsaro ha apostrofato Mihajlovic e il Torino con parole vergognose e non ripetibili. Il deputato tifoso della squadra bianconera, poteva e doveva trovare modo diverso per festeggiare la vittoria nel derby.

Fatto sta che ormai la frittata è fatta e la sua uscita a vuoto non si può cancellare. Queste uscite poco eleganti, spesso finiscono per alimentare tensioni e litigi sui social. In questo caso moltissimi tifosi bianconeri si sono dissociati dai commenti, dimostrandosi contrari alle parole vergognose usate da Corsaro. Certi personaggi farebbero bene a occuparsi di più di politica, con risultati migliori degli ultimi anni, invece di stare sui social a insultare personaggi dello sport.

Il calcio è uno sport meraviglioso, anche se parecchie volte finisce per alimentare tensioni forti tra tifosi e gente comune. Basterebbe usare il buon senso di fare uno sfottò sano, senza epiteti razzisti o Insulti gratuiti e ingiustificabili. I veri tifosi sono altri e non quelli che insultano. I social devono servire ad unire, a discutere di calcio o di altri argomenti in modo civile e rispettoso.

Anche se bisogna sottolineare, come Sinisa Mihajlovic non sia pronto inerme da uscite a vuoto e inappropriate. Questo non giustifica gli insulti ricevuti dopo il derby, dopo questo episodio spiacevole speriamo si capisca che questo non è il modo giusto di fare tifo.

Come dimenticare le offese di Salvini a Montella

Un altro deputato che ci ha abituati spesso ad uscite fuori luogo è Matteo Salvini. Il 15 ottobre 2017 si è giocato il derby Inter-Milan, alla fine vinto dai nerazzurri per 3-2.

Apriti cielo, il giorno dopo il derby sono arrivati i commenti poco piacevoli di Matteo Salvini, da sempre tifoso milanista. Che ha definito il Milan squadra ridicola, fin qua niente di strano e di offensivo verso una persona in particolare. Il problema è la continuazione della frase:con un allenatore ridicolo, riferito a Vincenzo Montella. Parole poco eleganti e offensive verso il tecnico napoletano, bastava una critica costruttiva con parole diverse.

Definire una persona ridicola non è un aggettivo rispettoso, molto spesso si scambia una partita di calcio con una gara di insulto. Invece di insultare i personaggi del calcio, i nostri deputati dovrebbero impegnarsi di più per la nostra nazione, per far si che torni a crescere e dia lavoro a tutti gli italiani. Un altro deputato che spesso ci ha abituati ad uscite fuori luogo è Matteo Salvini

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto