Finalmente è nato il Governo giallo-verde (M5S-Lega) sotto i migliori auspici. Dopo quasi tre mesi di trattative, le due forze in campo hanno saputo trovare un punto di incontro sui maggiori problemi del momento. Non è stato facile, vista la distanza ideologica tra le due stesse forze. Non ci sarà la possibilità di realizzare tutto il programma concordato, a nostro avviso, per mancanza di mezzi materiali, ma sarà ugualmente fruttuosa una impostazione (un avvio) nella giusta direzione: sarebbe un passo molto importante.

La 'Stampa' faccia il suo mestiere, agevolando il lavoro della politica, senza giocare su equivoci e pettegolezzi. L'entusiasmo per il nuovo Governo è palese, e altrettante sono le attese della cittadinanza sui problemi in essere.

Buon lavoro

Non ci resta che augurare 'Buon Lavoro' al nuovo esecutivo perché inizi a camminare sulla strada giusta. E' chiaro che non si può pretendere di risolvere tutto in poco tempo, ma è sufficiente partire dalle piccole cose, mettendo al centro il tema fondamentale: 'il Lavoro'.

Anche se diciamo le stesse cose da tempo, il popolo ha bisogno di garanzie e di cambiamento, visto che ad oggi non vi sono state novità. Prima ancora di vedere all'opera il nuovo Governo, la contraerea dell'opposizione è già pronta a sollevare critiche sulle intenzioni dell'esecutivo. Non ci sembra giusto. Come abbiamo sempre sostenuto, in politica è cambiato qualcosa di recente, e cioè gli elettori giudicano sull'operato e non sulle chiacchiere. Quelli che 'seminano vento raccoglieranno tempesta' alla prossima tornata elettorale, come si è verificato in questa ultima.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola M5S

Una nuova sfida

La sfida non è tra questo o quel partito, ma tra l'oggi e il domani. Alla luce della tecnologia e del progresso mondiale, il nostro compito fondamentale è quello di preparare il futuro ai nostri figli. Partendo dalla cultura che è l'arma più efficace di vita, bisogna segnare il tracciato del percorso per il futuro. Non si tratta di 'populismo' , come gli avversari vogliono far credere in giro, ma della responsabilità di individuare ed attuare la strategia migliore per arrivare all'appuntamento del domani.

Non sappiamo se questa opportunità coincida o meno con l'inizio della terza Repubblica, ma sicuramente si avverte e si respira aria nuova.

Nuovi orizzonti si aprono dalla RousseauopenAcademy.comci: apertura al mondo per chi vuole mettersi a disposizione degli altri, con 'strumenti di intelligenza collettiva e di democrazia diretta, per consentire a tutti i cittadini di esercitare a pieno i propri diritti'.

L'intervento di Grillo, come al solito, ci proietta oltre l'orizzonte: vede in anticipo il futuro, come ha già dimostrato in altre opportunità: altro che comico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto