Il 23 luglio 2017, presso la Chiesa San Francesco Saverio, presso l'omonima via (Traversa di C.so Tukory) a Palermo, avrà luogo il concerto intitolato "Liturgia delle lacrime", composizione corale di Anton Phibes dedicata ai bambini vittime di violenze, guerre e malattie terribili.

Lo scopo solidale

Il concerto, eseguito da un ensemble corale composto dal coro di voci bianche dell'Istituto "Toscanini" di Ribera (AG), da solisti e musicisti professionisti, alternerà momenti musicali e corali a momenti narrativi e teatrali ad opera dell'attore Roberto Piparo.

Pubblicità
Pubblicità

Lo scopo della manifestazione artistica è triplice:

  • Formare ed educare i ragazzi, interni o esterni all'istituto, alla musica
  • Eseguire per la prima volta la composizione di Phibes dal vivo sotto la direzione del M° Grazia Maria Russo
  • Realizzare un DVD, i cui proventi, verranno devoluti interamente per la riqualificazione del quartiere Ballarò, dove sorge la Chiesa San Francesco Saverio.

Le voci oltre il silenzio

Il tema della composizione di Phibes, non a caso, verrà eseguita principalmente dal coro di voci bianche, proprio per delineare e sottolineare la bellezza, la purezza e l'innocenza decantata dai bambini.

Pubblicità

Un canto che assomiglia ad un flebile urlo affidato alle mani dell'Assoluto, una preghiera melodiosa che accompagna alla riflessione, al discernimento, alla presa di coscienza di un fenomeno, anzi, di tanti fenomeni terribili che vedono i bambini al centro di inspiegabili atrocità.

Le lacrime sono schegge che devono travolgere e trafiggere il cuore di coloro che, con mano vile e intento malvagio, esercitano il male a discapito dell'innocenza, violandola, sporcandola di un marciume fatto di dolore, ma anche di silenzio e indifferenza.

Non si può tollerare un simile abominio, non si può nascondere la testa sotto la sabbia, non si può fingere che non esista: bisogna dire basta.

Una ninna nanna amara, quella di una madre che culla il proprio figlio, mentre non fa nulla per proteggerlo da un padre violento o da un mondo che non riesce a valorizzarlo. Una realtà che annienta la fantasia e che racchiude in sé il fallimento di un'intera umanità? Come possiamo permettere questo? Non dobbiamo.

I protagonisti

Di seguito, i nomi dei protagonisti che eseguiranno la composizione corale:

  • ROBERTO PIPARO - Narratore
  • KLIZIA PRESTIA - Soprano
  • MARTINA COPPOLA - Soprano
  • GIUSEPPE M.INFANTINO - Tenore
  • MARIAGRAZIA CALTAGIRONE - Voce bianca
  • MICHELE CIRINGIONE - Contrabbasso
  • SALVATORE GARBO - Percussioni, Organo
  • INES TUTTOLOMONDO - Pianoforte, Sinth
  • ALEXANDREI GABRILISOFF - Pianoforte
  • GRAZIA MARIA RUSSO - Direttore del coro

Tra gli artisti, Klizia Prestia e Giuseppe M.

Pubblicità

Infantino, rispettivamente soprano e tenore, hanno partecipato a numerose manifestazioni e concerti liturgici presso la Chiesa San Francesco Saverio, eseguendo abilmente brani della tradizione classica e liturgica. Le note brillanti e luminose di Klizia, unite a quelle più rotonde e corpose di Giuseppe, sanno creare quell'atmosfera magica e coinvolgente che veicolerà il messaggio che è cardine dell'intera manifestazione: la bellezza della musica che abbatte i muri dell'indifferenza e del silenzio.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto