Un tragico incidente ha funestato la notte di giovedì la cittadina di Vittoria, noto centro ortofrutticolo siciliano della provincia di Ragusa. Intorno alle 23 e 30 un fuoristrada ha falciato due cuginetti di 11 e 12 anni seduti fuori da casa intenti a giocare con il loro smartphone.

In una centrale via del centro storico l'autista del veicolo ha tentato un sorpasso azzardato ad un auto che lo precedeva investendo i due ragazzini seduti sullo scalino dell'ingresso della casa di uno dei due. Sono bastati pochi secondi per innescare una tragedia che ha gettato l'intera comunità nella tristezza.

L'autista ed i passeggeri sono fuggiti senza soccorrere i ragazzini

L'autista ed i tre passeggeri a bordo sono immediatamente fuggiti all'arrivo della Polizia, prontamente intervenuta insieme ai soccorritori, ma fortunatamente sono occorse solo poche ore per individuare ed arrestare l'uomo alla guida del suv e gli amici che erano con lui.

Si tratta di un noto pregiudicato della zona, Rosario Greco, posto immediatamente in stato dalla locale Squadra Mobile con l'accusa di omicidio stradale aggravato.

L'uomo, infatti, è risultato positivo all'alcool test con un tasso alcolemico superiore di ben 4 volte alla soglia minima prevista dal Codice della strada ed avrebbe ammesso di aver assunto cocaina prima di mettersi alla guida del mezzo.

Nei guai anche gli amici che erano con lui sul potente fuoristrada. Grazie alle immagini di alcune telecamere di video sorveglianza presenti nella strada gli investigatori sono riusciti in breve tempo ad individuarli e fermarli. Tutti e 3 sono stati denunciati per omissione di soccorso.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Alessio, 12 anni è morto, ferito in modo grave il cuginetto di 11, Simone

Il fuoristrada guidato da Rosario Greco ha ammazzato sul colpo il piccolo Alessio. I soccorritori, prontamente intervenuti, hanno solo potuto constatarne il decesso. Gravissime le condizioni del cuginetto Simone di 11 anni. Immediatamente sottoposto ad un lungo intervento chirurgico di ben 5 ore nella notte presso l'ospedale di Vittoria, adesso è stato trasferito presso il Policlinico di Messina Eloisa Gitto nell'unità operativa di terapia intensiva neonatale.

Purtroppo i chirurghi sono stati costretti ad amputargli entrambe le gambe. "Le sue condizioni - ha dichiarato una portavoce del nosocomio messinese - sono stabili ma gravi, è ancora in pericolo di vita". Il Prefetto Filippo Dispenza, che insieme a Giovanna Termini e Gaetano D'Erba, amministra il Comune di Vittoria recentemente sciolto per mafia, ha annunciato che farà costituire il Comune parte civile contro il pirata della strada.

Il giorno del funerale sarà proclamato il lutto cittadino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto