Da circa quattro giorni l'imbarcazione Diciotti si trova in prossimità delle coste di Lampedusa, trasportando circa 177 migranti provenienti dalla Libia, in attesa di sbarcare in un porto sicuro: Malta sembrerebbe impraticabile, mentre l'Italia viene consigliata come luogo di sbarco. Matteo Salvini protesta aspramente [VIDEO], imponendo l'intervento dell'UE e, se così non fosse, provvederà a far rientrare gli immigrati in Libia.

Pubblicità
Pubblicità

La Capitaneria italiana agisce senza preavviso, Salvini: "Mon eravamo informati"

A distanza di poco più di un mese, l'imbarcazione Diciotti è ancora al centro di diverse polemiche e scontri istituzionali. La Guardia Costiera italiana è intervenuta per soccorrere e aiutare 190 migranti che si trovavano in acque maltesi: si contano 137 uomini, 6 donne, 34 minorenni e 13 persone bisognose di soccorso medico.

Pubblicità

La nave Diciotti chiede ai porti maltesi di poter sbarcare e, così, soccorrere e aiutare le persone trasportate, ma Malta si rifiuta di procedere con il soccorso.

Salvini afferma che la Capitaneria di porto abbia agito senza informare il Viminale, di conseguenza non erano a conoscenza delle azioni della guardia costiera. Salvini ancora replica: "La penisola ha accolto circa 700.000 immigrati nell'arco di pochi anni, estinguendo i suoi doveri e quelli di altri Stati".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini

Braccio di ferro tra Italia e Malta

Malta, ancora una volta cerca di evitare lo sbarco dei migranti nei porti maltesi e impone lo sbarco nei pressi della penisola italiana. Il ministro degli Interni maltese, Michael Farrugia, in un tweet indirizzato al suo omologo Matteo Salvini, scrive: "Lampedusa resta il luogo di sicurezza maggiormente praticabile secondo le diverse convenzioni di sicurezza", e ancora aggiunge che "La guardia costiera italiana ha intercettato i migranti per evitare lo sbarco in territorio italiano".

Matteo Salvini invece sottolinea il fatto che l'Unione Europea debba aiutare in modo concreto l'Italia, tuttavia aggiunge che se il nostro Stato non riceverà alcun sostegno, tutti gli uomini a bordo dell'imbarcazione Diciotti saranno fatti sbarcare in un porto libico. E ancora, Salvini aggiunge che "80.000 sbarchi in meno dall'inizio dell'anno e circa 32.000 sbarchi in meno da quando sono in carica come ministro degli Interni".

Pubblicità

A dispetto di questi risultati, Matteo Salvini afferma di "non accontentarsi" del risultato ottenuto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto