Dopo 14 anni di amministrazione PD, Sassari volta pagina con l'elezione di Nanni Campus al turno di ballottaggio del 30 giugno.

Alle elezioni amministrative dello scorso 16 giugno, infatti, nessun candidato sindaco con rispettiva coalizione avevano superato il 50% dei voti. L'ex senatore ha ottenuto il 56,22% dei consensi contro il 43,78% dello sfidante, Mariano Brianda.

Affluenza bassa

Da quanto riporta il sito del Comune di Sassari, l'affluenza al voto è stata molto bassa.

Pubblicità
Pubblicità

Alle 12:00 avevano votato il 14,55% degli aventi diritto, mentre alle 19:00 erano andati a votare il 25,46%. Il dato finale è del 40,97%, pari a 44.480 votanti su 108.562 aventi diritto. Meno della metà.

Di questi voti, sono validi il 98,66% (43.885), nulli lo 0,98% (434), bianche lo 0,33% (147) e contestati lo 0,03% (14).

Il nuovo consiglio comunale

L'elezione di Nanni Campus consegna 20 seggi alla maggioranza.

Pubblicità

Ovvero 6 per Sassari Civica che insedia Peppino Palopoli, Pietro Demurtas, Giuseppe Deiana, Massimo Rizzu, Marco Manca e Sofia Demartis. Altri 4 vanno a Sassari Progetto Comune con Marco Bisail, Gianbattista Gavini, Virginia Orunesu e Giovanna Posadinu. Altri 4 seggi a Noi per Sassari che incardina Maria Alessandra Corda, Manuel Alivesi, Lucio Carta e Carlo Sardara. Sono 3 i seggi a Prima Sassari con l'elezione di Andrea Desole, Christian Luisi e Grazia Rita Di Guardo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Altri 3 per Sassari è che insedia Giomma Ventura, Enrico Sini e Maria Francesca Masala.

Le liste legate a Mariano Brianda, invece, dovranno accontentarsi di 7 seggi. Uno spetta al candidato sindaco che ha fatto sapere di non sedere all'opposizione in caso di sconfitta, mentre 5 vanno al Partito Democratico con l'elezione di Giuseppe Masala, Peppino Mascia, Fabio Pinna, Carla Fundoni e Mario Pala. Solo 1 per Italia in Comune con Lello Panu e 1 anche per Futuro in Comune con Marco Dettori.

Le liste legate al centrodestra di Mariolino Andria piazzano 2 consiglieri più lo stesso candidato sindaco. Della stessa coalizione fa parte la Lega che entra ufficialmente in consiglio comunale con Francesco Ginesu e Daniele Deiana.

Infine altri 2 seggi al Movimento 5 Stelle con Federico Sias e Laura Useri più il candidato sindaco, Maurilio Murru.

Chi è Nanni Campus

Gian Vittorio Campus, noto come Nanni, nasce a Sassari il 3 settembre 1952.

Pubblicità

Dopo la laurea in medicina, decide di intraprendere la carriera universitaria come docente. Da giovane aderisce al Movimento Sociale Italiano per entrare successivamente, nel 1994, in Forza Italia ottenendo l'accesso al Parlamento. Più avanti passerà ad Alleanza Nazionale nella legislatura dal 1996 al 2000. L'esperienza senatoriale si concluderà anzitempo grazie all'elezione, nel 2000, a sindaco di Sassari.

Pubblicità

Nel 2005, terminata l'esperienza a Palazzo Ducale, Campus non si ripresenta e in tale anno le elezioni verranno vinte da Gianfranco Ganau.

Nel 2009 decide di candidarsi alle elezioni regionali con il Popolo delle Libertà e divenne il terzo più votato nel collegio di Sassari nonché il primo nella sua città. Abbandonato tale partito, diventa presidente del gruppo consiliare Sardegna è già Domani, fino al 2014. Nello stesso anno diventa direttore del Dipartimento di Scienze Chirurgiche presso l'Università di Sassari.

Da oggi Campus è nuovamente sindaco della sua città.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto