Le due parole ‘DelDebbio’ e ‘Vauro’ risultano in testa alla classifica dei top trend di Twitter nella giornata di venerdì 7 novembre. Il motivo di tanto successo social è dovuto alla quasi rissa scoppiata in diretta televisiva durante Dritto e Rovescio, il talk show del giovedì sera di Rete 4 condotto appunto da Paolo Del Debbio. Protagonisti del putiferio esploso negli studi Mediaset sono stati il vignettista Vauro, noto per le sue idee politiche vicine alla cultura di sinistra, e il Brasile o il Brasiliano, al secolo Massimiliano Minnocci, un personaggio televisivo, definito come un ‘coatto’ romano con numerosi precedenti penali e simpatie neofasciste.

Il tema del dibattito era proprio la presunta recrudescenza di fascismo e razzismo nella società italiana. Brasile si scontra prima con la giornalista Francesca Fagnani, difesa poi in modo veemente da Vauro. Ma il siparietto machista non è piaciuto a diversi frequentatori dei social network che hanno chiesto a gran voce la chiusura o il boicottaggio di Dritto e Rovescio.

Brasile contro Vauro: ‘Puzzi di vino, levati’

È racchiuso in un video di circa un minuto 30 secondi il furioso litigio a Dritto e Rovescio che sta facendo letteralmente esplodere i social network.

“Partiamo dal presupposto che Roma non è fascista. Lei ride, c’è poco da ridere”, inizia a parlare il Brasile, subito interrotto da Francesca Fagnani che lo deride. Lui a quel punto sembra perdere subito le staffe, ma Paolo Del Debbio lo placa: “Bono Brasile, non cominciare”. Minnocci riprende il filo del discorso. “Sto bbono, io non comincio subito - si esprime in dialetto romanesco - Roma è casa mia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Nella borgata mia (Pietralata, sulla via Tiburtina ndr) vige ordine e disciplina, devi fare quello che ti dico io”. La Fagnani sbotta: “Ma in che film, che sono venuti da lei i carabinieri un giorno si e uno no?”. Ma Brasile ha la lingua lunga: “Glieli faccio vedere io i film a lei se viene nella mia borgata”.

La situazione sembra calmarsi, ma solo per pochi secondi perché, sorprendendo tutti (un collaboratore di Del Debbio si mette le mani nei capelli), Vauro si alza di scatto dalla poltrona per mettersi muso a muso con il truce Brasile.

“Queste sono minacce, fammelo vedere a me, pezzo di m…, fascio di m...”, urla il disegnatore. “Puzzi de vino, puzzi, levate. Puzzi de vino a schifo d’omo. Zitto”, lo fissa allora il Brasiliano con aria truce. “Vergognati, minaccia una donna, ma siamo pazzi”, prosegue intanto Vauro che però si è rimesso seduto. “O vi riprendete o vi butto fuori tutti e due, non ha minacciato niente”, interviene Del Debbio difendendo in parte Brasile che intanto punta dritto Vauro con lo sguardo: “Non lo fare più, ce l’ho con coso lì col pizzetto”.

Novità video - Pinotti: governo deve trovare soluzione su scudo penale
Clicca per vedere

Le reazioni social contro Del Debbio: ‘Boicottiamo Dritto e Rovescio’

Una scena da saloon, trasmessa però in diretta sulle reti Mediaset, che ha scandalizzato diversi spettatori, i quali non hanno perso tempo per riversare tutto il loro sdegno sui social network. L’hashtag Del Debbio è infatti subito divenuto virale. “Trasmissione fascio-leghista”, scrive qualcuno facendo riferimento a Dritto e Rovescio.

“Boicottare la trasmissione è l’unica cosa da fare”, propone un altro, subito seguito a ruota da diversi commentatori. C’è anche chi se la prende con Silvio Berlusconi, proprietario di Mediaset, il quale “permette di dare voce alla propaganda fascista”. E ancora: “Secondo me vedere programmi del genere è già una sconfitta”. Si sprecano poi offese e minacce irripetibili.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto