Domenica 8 marzo si torna al voto in Umbria per eleggere un senatore o una senatrice del collegio Umbria 02. Le elezioni suppletive si sono rese necessarie dopo l'elezione della senatrice della Lega Donatella Tesei a presidente della Regione Umbria. La Tesei ha dato le dimissioni da Palazzo Madama e, come prevede la legge - essendo stata eletta in un collegio uninominale in cui non c'è una lista di ripescabili ma solo una serie di candidati sconfitti - sono state convocate le suppletive. Si vota dalle 7 alle 23 di domenica 8 marzo.

Il collegio Umbria 02 del Senato comprende circa una sessantina di comuni tra cui i principali sono Terni, Foligno, Todi, Narni, Orvieto, Norcia, Nocera Umbra, Amelia, Montefalco, Spello, Bevagna, Gualdo Cattaneo e Massa Martana.

I quattro candidati in lizza alle elezioni suppletive per il Senato in Umbria

Trattandosi di collegi uninominali, verrà eletto il candidato che prenderà anche un solo voto in più di tutti i suoi avversari. Nel collegio vinto il 4 marzo 2018 da Donatella Tesei sono quattro i candidati in lizza per il seggio a palazzo Madama.

Il Movimento 5 Stelle, a differenza delle elezioni regionali, ha deciso di fare corsa solitaria e non con il Partito Democratico. Il nome scelto è quello di Roberto Alcidi. La coalizione di centrosinistra ha deciso di puntare su Maria Elisabetta Mascio. A sostenerla ci sono Partito Democratico, Sinistra e Verdi. Il centrodestra punta a mantenere il seggio a Palazzo Madama con la leghista Valeria Alessandrini, attuale consigliere regionale.

Ci sarà infine Riconquistare l'Italia che ha deciso di puntare su Armida Gargani. Naturalmente, come ogni elezione avrà inevitabili riflessi politici nazionali, tanto più in questo caso che si elegge un senatore. I numeri a Palazzo Madama sono sempre molto incerti soprattutto se Italia Viva dovesse decidere nelle prossime settimane di smarcarsi dal Governo.

Le elezioni in Umbria arrivano dopo quelle di Napoli e Roma

Quelle in Umbria saranno le terze elezioni suppletive dal punto di vista temporale. Domenica 23 febbraio si è votato a Napoli per un seggio al Senato che è stato vinto dal candidato di area centrosinistra-De Magistris, Sandro Ruotolo, giornalista per una vita al fianco di Michele Santoro in innumerevoli programmi televisivi. Domenica primo marzo invece si vota a Roma: elezioni resesi necessarie per le dimissioni dalla Camera di Paolo Gentiloni dopo essere stato nominato Commissario Europeo. Il collegio Lazio 01 della Camera riguarda il Comune di Roma e prevalentemente una zona di quartieri del centro: tra questi Prati, Trastevere, Flaminio, Testaccio, Esquilino, Trionfale, Castro Pretorio, Trevi e Monti.

Segui la nostra pagina Facebook!