Rita Pavone, tra gli artisti in gara della 70°edizione del Festival di Sanremo, ha parlato del suo ritorno sulle scene musicali e della sua grande energia che ancora conserva nonostante i suoi 74 anni. E ha voluto commentare anche il tweet di due anni fa, fatto il giorno dopo il concerto dei Pearl Jam allo Stadio Olimpico di Roma. Era il 26 giugno del 2018 e la band di Eddie Vedder fece un appello a lasciare i porti aperti, riferendosi alle navi delle Ong a cui veniva impedito di sbarcare in Italia.

Pavone in quell'occasione lì invitò a farsi gli affari loro.

I Pearl Jam e l'appello a tenere i porti aperti

Era l'estate del 2018 e il governo gialloverde, presieduto da Giuseppe Conte e sostenuto da Movimento Cinque Stelle e Lega, si era insediato da poco meno di un mese. Il 26 giugno allo Stadio Olimpico di Roma i Pearl Jam capitanati da Eddie Vedder si esibivano in occasione del loro tour estivo: durante il concerto la band eseguì la celebre cover di Imagine di John Lennon e fece un appello ad aprire i porti alle Ong che salvavano vite umane e a cui veniva impedito di sbarcare.

A dare la notizia furono le principali testate giornalistiche, compreso Sky Tg 24. E su Twitter, rispondendo alla notizia, Rita Pavone commentò scrivendo "Della serie: ma farsi gli affari loro mai?" Il tweet divenne virale ed il mondo della Politica e dello spettacolo si divise su quello che era stato l'appello di una band statunitense come i Pearl Jam, che non hanno mai voluto nascondere le loro idee su temi politici e sociali.

Rita Pavone non si pente per il tweet

A un anno e mezzo di distanza, la cantante italiana è tornata su quell'episodio, e dichiara di non provare nessun "rimorso". Come riportato dal magazine Rockol Rita Pavone si professa "una donna libera" e non si pente affatto.

E la cantante aggiunge inoltre di non avere nulla contro la band statunitense. "Non ho nulla contro la band, i Pearl Jam sono dei grandi".

E poi ha aggiungo: "Ma quando io vado all'estero mica mi interesso della politica di quel paese, perché loro lo hanno fatto?"

Il ritorno di Rita Pavone a Sanremo

Rita Pavone a 74 anni è tornata a partecipare per la quarta volta al Festival di Sanremo, dopo ben 48 anni di assenza, con il brano Niente (Resilienza 74), scritto dal figlio Giorgio. Il brano che porta in gara è scritto su misura per lei: "Il concetto della resilienza mi appartiene profondamente: resistere, prendere colpi, incassare, cadere, rialzarsi, tornare su”.

E aggiunge che per lei è molto bello tornare in gara. E non importa l'età visto che per lei è solamente un "fatto anagrafico per i documenti". E sulle polemiche politiche che hanno accompagnato la sua partecipazione ha detto "Non dovrebbe esserci politica nella musica, soprattutto nell'arte". E a quanti la accusano di essere sovranista risponde: "Io non sono sovranista non so neanche cosa vuol dire la parola sovranista".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!