Non è l’Arena trasformata per una sera in una vera e propria arena Politica. A confrontarsi senza esclusione di colpi sono due lottatori di razza che rispondono ai nomi dei giornalisti David Parenzo e Alessandro Sallusti. Il co conduttore de La Zanzara se la prende con il collega per i ripetuti attacchi portati dal suo giornale contro Silvia Romano, arrivando persino a paragonare l’atteggiamento odierno di Sallusti ai tempi in cui lui stesso dichiarava che Ruby Rubacuori, una delle presunte amanti di Silvio Berlusconi, fosse la nipote dell’allora presidente egiziano Mubarak. La reazione di Sallusti è furiosa: “Sei un fascista cretino”.

Scontro tra Parenzo e Sallusti a Non è l’Arena

Un conto è che la ragazza venga offesa dalle persone nel privato della loro casa, un altro è che Silvia Romano “venga data in pasto all’opinione pubblica”, scatenandone quindi le “ire più basse”, attacca David Parenzo durante la puntata di Non è l’Arena di domenica 17 maggio. La replica di Sallusti è subito piccata. Silvia sarebbe stata “data in pasto” all’opinione pubblica dal premier Conte e dal ministro degli Esteri Di Maio, fa notare. “Silvia l’ingrata”, lo provoca Parenzo mostrando un titolo in prima pagina de Il Giornale.

Sale la tensione a Non è l’Arena

Sallusti prova a replicare ricordando la non brillantissima carriera giornalistica del collega.

Ma Parenzo riesce a mantenere il centro della scena a Non è l’Arena affermando di attendere ancora una risposta per sapere se veramente Ruby Rubacuori fosse la nipote dell'ex presidente egiziano Mubarak. Insomma, Parenzo non ha alcuna intenzione di prendere "lezioni di giornalismo" da Sallusti. E stavolta riesce nel suo scopo, quello di fare innervosire l’interlocutore.

“Stai zitto - sbotta infatti Sallusti - Massimo se lo fai stare zitto, perché tu sei un fascista e per di più un cretino perché ci sono anche dei fascisti intelligenti. Tu invece sei un fascista cretino che non si deve permettere di dire certe cose”.

Parenzo fa perdere definitivamente la pazienza a Sallusti

La scena si surriscalda ulteriormente. Parenzo insiste con la vicenda di Ruby. “Tu sei un cretino, un pallone gonfiato”, ripete ancora per tre volte Sallusti perdendo visibilmente la pazienza. “Ma perché ti arrabbi”, Parenzo lo sbeffeggia di proposito per amplificarne la rabbia, aggiungendo anche degli applausi di scherno. “Io non sono un grande giornalista ma tu sei un deficiente David, vergognati. Sei un fallito, sei la spalla di Cruciani, sei il suo utile idiota”, lo fulmina allora Sallusti costringendo poi il conduttore di Non è L’Arena ad intervenire per sedare la diatriba.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!