Su via dei Fori Imperiali non ci sarà la tradizionale parata militare alla presenza delle più alte autorità. Il presidente della Repubblica stamani ha deposto una corona all'Altare della Patria e poi si è diretto a Codogno per salutare la popolazione. Nelle ultime ore però non sono mancate le polemiche politiche. Intervistata da Repubblica, Giorgia Meloni si è detta stupita della polemica nata dopo il rifiuto arrivatole riguardo la deposizione di fiori all'Altare della Patria. Per la leader di FdI è stata una "polemica strumentale - aggiungendo - a noi sembrava era un gesto bello".

La Repubblica intervista Giorgia Meloni

Il centrodestra punta il dito contro le scelte dell'esecutivo che non ha concesso l'autorizzazione a Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia di deporre una corona di fiori all'Altare della Patria, celebrazione già svolta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Giorgia Meloni, intervistata da Repubblica, contesta le modalità di risposta alla domanda presentata, sostenendo di averlo saputo prima dalla stampa che da fonti istituzionali. Inoltre, Giorgia Meloni invita i suoi sostenitori alla manifestazione di Roma di quest'oggi, che si svolgerà in tutta sicurezza.

La manifestazione di Fratelli d'Italia

Giorgia Meloni ha ricordato l'appuntamento di oggi, 2 giugno, a Roma.

Verrà steso un enorme tricolore lungo via del Corso. "Ci saranno soprattutto parlamentari e amministratori locali a Roma a Piazza del Popolo". E ricorda ai cittadini che possono seguire l'evento direttamente sui social network, senza il rischio di creare assembramenti.

Ricorda che la manifestazione di oggi non ha nulla a che fare con quella dei gilet arancioni, movimento di protesta che ha manifestato nello scorso weekend in molte città italiane e che sarà a Roma anche quest'oggi.

Meloni invita comunque a non considerare estremisti tutti quelli che scendono in piazza negli ultimi giorni perché c'è un "disagio sociale molto più forte rispetto a quello che si racconta".

Meloni sul 2 giugno

Meloni parla anche della mancata autorizzazione per manifestare all'Altare della Patria, deponendo una corona di fiori.

A suo avviso è stata orchestrata "una polemica strumentale, quasi un'imboscata". La leader di Fratelli d'Italia si dice basita per quello che considerava potesse essere considerato come un "bel gesto". E critica il modo in cui è stato comunicato il rifiuto da parte degli organi competenti: "Noi lo abbiamo saputo dai giornalisti".

Meloni ricorda che il gesto di deporre una corona di fiori non sarebbe stata una mancanza di rispetto al Capo dello Stato. Il problema, a suo avviso, non è stato il Quirinale ma la gestione della comunicazione di palazzo Chigi. "Questa è la modalità Conte-Casalino" denuncia la leader di FdI che poi denuncia: "Uso strumentale di qualunque cosa a scopo di propaganda".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!