Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, va all'attacco del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. E il tema è quello dell'immigrazione. Meloni, sul proprio profilo Twitter, ha postato un discorso di Conte del 5 giugno 2018 in cui, ai tempi del governo con la Lega, annunciava la fine del business legato all'immigrazione clandestina nel nostro paese. Meloni sostiene che dopo due anni da quel discorso, in Italia nulla è cambiato. E, afferma, anzi che in questi giorni si sta vivendo una situazione molto delicata. Una situazione fortemente peggiorata visto che ci sono continui sbarchi, sanatorie e clandestini che violano la quarantena.

Meloni: le politiche del governo Conte 2 favoriscono gli sbarchi

Meloni sostiene che in questi due anni non solo non si è concluso il business dell'immigrazione ma le nuove politiche del Governo guidato da Movimento 5 Stelle e Partito Democratico non fanno altro che favorire gli sbarchi degli immigrati clandestini. Questo perché, per la leader di Fratelli d'Italia, ci sono continue sanatorie.

Per Meloni, le norme consentono ai clandestini di violare i confini nazionali italiani e anche le regole legate alla quarantena. Per la leader di Fdi questi sbarchi, queste sanatorie, sono sotto gli occhi di tutti e sui social attacca sostenendo che chi non crede nella difesa dei confini nazionali non sarà mai in grado di potere fermare questo business.

E, a calcare i toni, Meloni su Twitter scrive "mai" tutto in maiuscolo. Un attacco quindi diretto e frontale al presidente del Consiglio ma che chiama anche in causa il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese.

L'analisi di Giorgia Meloni parte dalla situazione di Lampedusa al centro del dibattito visti gli sbarchi di questi giorni

Ovviamente alla base delle osservazioni di Meloni contro Conte, su questa nuova emergenza immigrazione, ci sono i fatti di questi giorni di Lampedusa. Negli ultimi tempi si assiste a un nuovo aumento di arrivi delle imbarcazioni delle Ong soprattutto nell'isola.

E da qui l'attacco di Meloni postando il messaggio social di due anni fa di Conte in cui affermava l'intenzione di volere bloccare l'immigrazione clandestina. Tanti anche gli sbarchi autonomi con la preoccupazione, ribadita a più riprese dalla leader di Fratelli d'Italia, che immigrati, positivi al coronavirus, possano anche fare perdere le loro tracce e circolare liberamente per il nostro paese.

Da questi presupposti quindi Giorgia Meloni si muove in maniera molto decisa contro il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ritenuto direttamente responsabile come guida dell'esecutivo giallorosso di questa situazione.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!