Sarà un Natale all'insegna del lockdown, o quasi, in tutta Europa. In Italia il premier Giuseppe Conte è pronto a rivedere le misure restrittive in atto durante il periodo delle festività natalizie. Al vaglio la possibilità di far diventare tutta l'Italia zona arancione o zona rossa, con il coprifuoco che potrebbe scattare alle 18 o alle 20. La zona rossa potrebbe scattare durante i giorni festivi e prefestivi: il 24, 25 e 26 dicembre, il 31 dicembre, l'1 gennaio e il 5-6. Il Cts è stato chiaro: eventuali errori in questo periodo produrrebbero conseguenze disastrose a gennaio quando riapriranno le scuole.

Nel frattempo alcuni paesi europei sono già corsi ai ripari per scongiurare una terza ondata di contagi nel nuovo anno a venire. In alcune nazioni si andrà incontro a dei lockdown, per evitare un innalzamento della curva epidemiologica e per tenere sotto controllo i contagi. Dalla Germania all'Olanda, passando per la Francia e la Spagna tutti stanno adottando misure restrittive dure per il periodo delle feste.

Germania e Olanda: lockdown dal 16 dicembre

Germania e Olanda hanno deciso di adottare una misura più dura per le feste di Natale. La cancelliera Angela Merkel ha annunciato il regime di lockdown duro in tutta la Germania a partire da mercoledì 16 dicembre. La decisione è stata presa in virtù di un aumento dei contagi e dei decessi.

Saranno, così, chiusi i negozi, le scuole e come sempre bar e ristoranti. Non saranno possibili gli assembramenti e ci sarà il divieto di consumazione delle bevande alcoliche per strada. I cenoni in famiglia saranno consentiti con un massimo di cinque persone, ad esclusione dei bambini e dei ragazzi sotto i 14 anni. Non sarà consentita la vendita di fuochi d'artificio per la notte di Capodanno.

Potranno, invece, essere celebrate le messe, a patto che venga rispettato il distanziamento di 1,5 metri in chiesa tra le persone.

Stesso regime duro anche in Olanda, come ha annunciato il premier Mark Rutte. Il problema nel paese riguarderebbe anche gli spostamenti dei tedeschi che potrebbero attraversare il confine per fare acquisti natalizi.

Londra zona rossa fino al 23 dicembre

Restrizioni anche nella capitale del Regno Unito. Londra passerà dalla zona arancione alla zona rossa.

Questa limitazione durerà fino al 23 dicembre. Poi ci saranno cinque giorni di allentamento delle restrizioni, quindi fino al 27 dicembre, per permettere alle famiglie di trascorrere il Natale in famiglia.

Restrizioni meno dure in Francia e Spagna

La Francia è uscita dal suo secondo lockdown nazionale. I cittadini potranno tornare a uscire liberamente senza l'uso dell'autocertificazione. Il coprifuoco rimane sempre dalle 20 alle 6 del mattino, anche alla vigilia di Capodanno. Mentre il giorno di Natale tutti gli spostamenti saranno consentiti.

Più morbide anche le misure in Spagna, dove il coprifuoco è previsto dalle ore 1:30 alle 6 del mattino.

Consentiti cenoni e pranzi con un massimo di dieci persone. Vige sempre il divieto di spostamenti tra Regioni dal 23 dicembre al 6 gennaio.

Segui la nostra pagina Facebook!