Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato che tutti i cittadini over 60 dovrebbero ricevere il vaccino entro la fine di giugno 2021. Le parole sono state riferite al giornalista Fabio Fazio, nel corso della trasmissione "Che tempo che fa" di domenica 11 aprile.

Speranza ha sottolineato che in Italia hanno ricevuto la somministrazione del vaccino ben 13 milioni di persone. Il ritardo rispetto agli altri paesi è dovuto alla mancanza di un vaccino "Made in Italy", ma il ministro ritiene comunque corretta la strategia dell'Europa: "Comprare i vaccini insieme agli altri stati è stata la decisione più corretta.

Fare da soli non significa fare meglio". Speranza ha inoltre annunciato che nelle prossime settimane ci saranno altre gare per l'acquisizione di ulteriori dosi di vaccino.

Le novità sulle riaperture

In seguito alle proteste nelle piazze italiane [VIDEO], Roberto Speranza ha parlato delle possibili riaperture delle attività più colpite dall'emergenza Covid. Il ministro, ritiene che l'Italia debba muoversi in maniera graduale, monitorando quotidianamente gli effetti della vaccinazione sui cittadini. La variante inglese di Covid-19 corre velocemente e sarebbe rischioso bruciare le tappe: la Sardegna dimostra esattamente che bisogna procedere con cautela. La Sardegna è infatti passata dall'essere l'unica zona bianca dell'Italia, a essere zona rossa.

Al momento non sono previste nuove riunioni per discutere su eventuali riaperture. Saranno fondamentali i dati della prossima settimana per delineare un quadro più completo.

Speranza d'accordo con la riapertura delle scuole

Roberto Speranza ritiene che la scelta di riaprire le scuole sia stata corretta, seppur rischiosa. La decisione è stata presa per salvaguardare il diritto allo studio e per permettere agli studenti di terminare l'anno scolastico sui banchi: "Il governo ha deciso di spendere un tesoretto sulla scuola.

La scuola è l'architrave della società italiana e ha pagato un prezzo altissimo con il Covid. Siamo fiduciosi di poter arrivare alla fine dell'anno scolastico e permettere ai nostri ragazzi di riassaporare il piacere di andare a scuola".

Il ministro ha poi sottolineato che al termine dell'anno scolastico è prevista un'accelerazione delle vaccinazioni per riprendere poi a settembre con ancora più sicurezza.

L'ottimismo di Speranza in vista dell'estate

Il ministro della Salute ha inoltre annunciato che sta lavorando insieme ai ministri della Salute di altri Paesi alla creazione di un certificato verde, o Green pass, per favorire la mobilità nei Paesi europei. L'obiettivo è quello di favorire la mobilità in vista delle vacanze estive.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!