La Regione Lazio ha istituito, tramite un Avviso Pubblico, la misura del ‘contratto di ricollocazione’ a favore di disoccupati di lunga durata. Il contratto consiste in un assegno di 400 euro mensili, finanziato grazie ai fondi comunitari del POR FSE 2014-2020, ed una serie di attività finalizzate al reinserimento lavorativo degli stessi.

Cos’è il contratto di ricollocazione: modalità di erogazione del sussidio

Il ‘contratto di ricollocazione’ previsto dalla Regione Lazio costituisce una vera e propria anticipazione di quanto previsto dal Jobs Act con l’Asdi (Assegno di Ricollocazione). L’Avviso Pubblico di ‘Adesione dei disoccupati al Contratto di ricollocazione’ si rivolge a disoccupati di lunga durata che hanno perso il lavoro da almeno 12 mesi, un’età superiore a 30 anni e residenti nel Lazio che non percepiscono, alla data del 1° settembre 2015, alcuna forma di sussidio per Disoccupazione.

La domanda può essere inoltrata anche da cittadini extra comunitari in possesso di un regolare permesso di soggiorno.

Il disoccupato che viene ammesso al sussidio si impegna a svolgere alcune attività finalizzate alla formazione e alla ricerca di una nuova occupazione attraverso un percorso di accompagnamento che prevede una retribuzione di 8,15 euro per ogni ora di attività effettivamente svolta e documentata.  E’ prevista, inoltre, la possibilità di svolgere tirocini formativi retribuiti con 400 euro mensili

La nuova forma di sussidio rivolta ai disoccupati previsto dalla Regione Lazio ha una durata di sei mesi

Contratto di ricollocazione: come fare domanda

La domanda per usufruire del ‘contratto di ricollocazione’ previsto dalla Regione Lazio devono essere inviate entro le ore 12 del prossimo venerdì 9 ottobre 2015, utilizzando il modulo di adesione appositamente predisposto e disponibile sul sito web www.regione.lazio.it oppure sul portale dedicato  www.portalavoro.regione.lazio.it.

I migliori video del giorno

in alternativa, può essere richiesto, per l’invio della domanda, il supporto di un qualsiasi Centro per l’impiego presente sul territorio della regione Lazio.