Dopo il grande successo ottenuto a Milano, con oltre 280 mila visitatori, la mostra ‘Real Bodies’ approda a #Roma. L’esposizione, non la classica per gli amanti dell’#Arte sarà di scena per i prossimi tre mesi nella Capitale. Si può intraprendere un affascinante viaggio attraverso il corpo umano, scoprendo cosa c’è al di sotto della nostra pelle. I visitatori hanno modo di scoprire come sono fatti organi e apparati, ma anche il loro funzionamento. In mostra oltre 350 esemplari tra organi e corpi interi, alcuni dei quali presentano gli effetti di malattie gravi. Così come a Milano, non manca a Roma la sezione dedicata all’esposizione dei 12 corpi in posizioni anatomiche sportive.

L’inaugurazione è avvenuta nella giornata di sabato 8 aprile, con apertura fino al prossimo 2 luglio presso il Guido Reni District. A questo punto non resta che scoprire le informazioni utili per chi volesse visitarla prossimamente, visto che si tratta di una delle più suggestive mostre in corso durante questo periodo di primavera.

Sbarca a Roma la mostra ‘Real Bodies’

L’apertura al pubblico è da lunedì a domenica nei seguenti orari: dalle 10.00 alle 19.00. L’ultimo accesso è fissato alle 18.00. I prezzi dei biglietti variano a seconda della tipologia del visitatore. La tariffa intera di 16 € è riservata agli adulti, mentre quella ridotta di 14 € si riferisce a bambini di età compresa tra 6 e 12 anni, persone di età superiore a 65 anni, disabili e studenti scolastici.

I migliori video del giorno

Inoltre, possono accedere a questa tariffa agevolata anche i dipendenti della pubblica amministrazione, nonché i militari e il personale delle forze dell’ordine. I bambini fino a 5 anni entrano gratis. Per i gruppi e le scolaresche di almeno 20 persone, soltanto su prenotazione, spendono 10 € a testa. Coloro che decidono di noleggiare l’audio-guida, devono aggiungere altri 4,50 € al prezzo del biglietto.

La mostra ‘Real Bodies’ è allestita, come già accennato, presso il Guido Reni District, situato in Via Guido Reni n° 7, di fronte al Museo MAXXI di Roma. C’è la possibilità di raggiungere questa location comodamente con i mezzi pubblici di ATAC. La fermata della metropolitana più vicina è Flaminio (linea A), la quale si può prendere anche dalla stazione Termini per chi arriva con il treno. Arrivati qui bisogna prendere il tram 2 e scendere alla fermata Apollodoro. Nei pressi del Guido Reni District effettuano fermate anche gli autobus 53, 217, 280 e 910. Volendo, c’è modo di arrivare anche con la linea ferroviaria Roma–Civitacastellana–Viterbo, perché a circa 20 minuti si trova la stazione Piazza Euclide. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altre news su appuntamenti a Roma.