Secondo una ricerca medica apparsa in questi giorni sulla rivista Diabetologia, il consumo di latticini diminuisce di molto i rischi di contrarre il diabete di tipo 2; attenzione però perché i latticini di cui parliamo sono naturalmente quelli più freschi e con un minor apporto di grassi.

In questa categoria di prodotti spiccano in particolar modo gli yogurt che, se integrati in una dieta equilibrata, permettono di ridurre il rischio diabete fino al 28%.

Lo studio ha tenuto conto dei dati elaborati dopo l'analisi di ben 4255 pazienti, di cui una parte scelti casualmente mentre i restanti (753 pazienti) selezionati poiché affetti dal diabete di tipo 2.

Pro e contro dei latticini

I latticini risultano perciò fondamentali in una dieta sana (essi infatti riforniscono il corpo di proteine, minerali e vitamine) ma nonostante ciò sono da assumere solamente dopo aver preso le giuste precauzioni: un abuso di proteine risulterebbe dannoso all'organismo per un sovraccarico di acidi saturi e paradossalmente contribuirebbe allo sviluppo del diabete.

Porzione per la propria dieta

Proprio a causa della loro pesantezza risulta importante saper integrare a dovere i latticini da assimilare, mediamente basterebbe consumare 500g alla settimana, divisi in 4 giorni separati, ma da caso a caso i numeri possono leggermente variare.

Un'ottima scoperta che apre nuove possibilità di prevenzione nei confronti del diabete e che ci ricorda l'importanza dei latticini ed il loro ruolo nella piramide alimentare.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto