Il rapporto quadriennale sulla Salute e il Benessere dei giovani pubblicato dall'Oms, ci rivela dati inquietanti sulla situazione dei nostri studenti, i quali sarebbero i più stressati dai carichi di lavoro, che li porta a non amare affatto il mondo della Scuola.

Cosa dicono i dati di questo studio

Secondo i risultati di questo studio, tra gli studenti undicenni, solo il 26% delle ragazze dichiara di amare la scuola, e appena il 17% dei ragazzi. Invece, per quanto riguarda i quindicenni, le percentuali scendono ulteriormente, con un rispettivo 10% e 8%.Un dato davvero allarmante e preoccupante, che fa sicuramente riflettere.

In altri paesi, come ad esempio in Armenia, gli studenti manifestano maggiore soddisfazione verso la scuola, con il 68% tra le alunne e il 48% tra gli studenti di sesso maschile.

Le statistiche, purtroppo,non sono affatto migliorate rispetto al rapporto precedente,e ciòsignifica che non ci sono stati cambiamenti volti a migliorare lo stato di benessere dello studente, che sicuramente, senza volerlo, subisce anche il forte stress che molti docenti si portano dietro a causa del sistema scolastico e del grande problema dei precari della scuola. Problemi che si ripercuotono su tutto il settore dell'istruzione italiana,andando a colpire anche la parte più fragile e vulnerabile, costituita proprio dagli studenti

Troppa pressione esercitata sui ragazzi

Secondo Franco Cavallo, curatore della parte italiana dello studio e ordinario di epidemiologia all'Università di Torino, la pressione esercitata sugli alunni non è un aspetto da sottovalutare, ed è molto probabilmente causata dai programmi di studio che andrebbero rielaborati, poiché sono ancora legati alle superiori di una volta che erano molto selettive.

Ma non solo, perchéla pressione deriva anche dal rapporto che hanno i genitori con i docenti della scuola e dalle aspettative che creano sui loro ragazzi. Tutte queste situazioni incidono suinostri giovani, che si ritrovano carichi e stressati, e molto spesso mollano tutto o trovano sfogo seguendo altre strade.

Se volete rimanere aggiornati sul mondo della scuola, vi invitiamo a cliccare sul tasto "segui", in alto a destra della pagina.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!