Ormai da qualche anno, nel nostro Paese, il caso più discusso che vede opporsi diversi pareri è sicuramente quello dei vaccini. Si sono andati a creare sempre più "miti" riguardo alle vaccinazioni che al giorno d'oggi i genitori hanno paura a vaccinare i propri figli. Recentemente ci sono state varie denunce da parte di alcuni genitori contro dottori perchè ritenevano che i propri figli avessero contratto alcune malattie a seguito della vaccinazione. Stando però ad alcune ricerche effettuate fino a oggi, non si sono mai trovate correlazioni tra la malattia e il vaccino e quindi le accuse rivolte risultano essere prive di un fondamento.

Gli esperti raccomandano ai genitori di vaccinare i figli in quanto utile a prevenire alcune patologie che nel corso degli anni potrebbero sfociare in qualcosa di più grave.

Il Ministero della Salute impone un certificato medico ai bambini non vaccinati per iscriversi a scuola

La notizia che recentemente ha fatto molto clamore in Italia è quella che il Ministero della Salute ha imposto per legge la vaccinazione obbligatoria per tutti i bambini iscritti nella scuola primaria. Da qua la protesta di molti che non vogliono assolutamente far vaccinare i propri figli in quanto preoccupati delle possibili conseguenze.

Oggi però la svolta e infatti il Ministero ha imposto ai genitori che tutti i bambini non vaccinati avranno bisogno di un certificato medico per poter frequentare la scuola. Infatti sarà proprio un dottore a stabilire se il bambino non potrà vaccinarsi oppure se dovrà differenziare l'immunizzazione: quindi le vaccinazioni posso essere omesse oppure cambiate solo dove è presente un pericolo accertato per l'individuo.

Per chi invece ha già contratto la malattia e quindi ne risulta immune c'è la possibilità di omettere la vaccinazione presentando un certificato medico che attesti la notifica della patologia.

Divieto d'iscrizione non valevole per le scuole dell'obbligo

Come è possibile leggere sulla circolare, il divieto d'iscrizione non è assolutamente valevole per le scuole dell'obbligo. Inoltre viene specificato nella nota che i minori ai quali non è possibile somministrare una vaccinazione verranno inseriti in classi dove tutti gli alunni presenti saranno vaccinati o immunizzati.

Niente asilo nido o scuola dell'infanzia invece per chi non vaccina il proprio figlio in quanto in esse sarà assolutamente obbligatorio.

Segui la nostra pagina Facebook!